Auto Ibride

Toyota Yaris Hybrid: chi la guida da tempo dice che…

Aggiornato a settembre 2020

Chi la guida da tempo dice che...

Immaginiamo che chi si avvicina alla tecnologia ibrida per la prima volta abbia dei comprensibili timori riguardo la sua affidabilità.
Allora abbiamo pensato di dedicare questo post a raccogliere le testimonianze di chi ha partecipato ad uno dei nostri gruppi d’acquisto e guida ormai da mesi la Yaris Hybrid.

Visto che sono stato io a lanciare la proposta, do il buon esempio.
In 8 anni ho percorso più di 240.000 km e ad ogni chilometro sono stato sempre più convinto della mia scelta: è proprio la mia macchina!
Nonostante l’età e i chilometri, va come il primo il giorno (pastiglie e dischi dei freni sono ancora originali).
Silenziosa, confortevole, rilassante. Si guida solo con un piede e una mano. Guardare la faccia degli amici quando la provano non ha prezzo!
Usandola come ufficio, in macchina sono spesso al telefono. Quando il mio cellulare squilla, mi basta schiacciare un bottone sul volante e parlare. Niente fili intrecciati, spalle atrofizzate, rischi di prendere multe…
Ogni volta che faccio manovra la retrocamera mi permette parcheggi perfetti anche in spazi improbabili.

Ma la vera rivoluzione sono i consumi!
In autostrada consumo tra i 5 e i 5,5 litri di benzina x 100 km (18-20 km con un litro), mentre in città e tra le colline del varesotto consumo 4-4,5 litri x 100 km (22-25 km con 1 litro). Rispetto alla mia mitica Polo 1.4 benzina del 1999, consumo circa un terzo del carburante!

Tutte le persone che avevano un’auto ibrida mi dicevano “quando la provi una volta, non torni più indietro”. Beh, avevano proprio ragione…

...e ora arriva la nuova Toyota Yaris Hybrid 2020

In questo momento, per tutti impegnativo, abbiamo due buone notizie da darti:
La prima riguarda l’uscita della nuova Toyota Yaris Hybrid 2020.
La city car ibrida si rinnova non solo a livello estetico ma anche e soprattutto a livello di prestazioni e consumi.

Le nuove linee sono più accattivanti sia all’esterno che all’interno. La nuova Toyota Yaris strizza sì l’occhio alla sportività ma, grazie alla nuova piattaforma, viene migliorata l’abitabilità interna.

Il Nuovo infotainment è all’altezza di un’auto così tecnologica, con uno schermo ben visibile compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Nuove batterie al litio, molto più “generose” delle precedenti al nichel.

Nuovi motori benzina ed elettrico, che arrivano a sprigionare fino a 116 CV di potenza, 15 in più rispetto alla “vecchia” versione, abbinati al classico cambio automatico a variazione continua e-CVT adottato dalle ibride Toyota.

Nuovi consumi ed emissioni, per noi di Ecoverso la cosa più importante: 27,7 km/lt in ciclo combinato WLTP (molto più rigido del vecchio NEDC con il quale i consumi si attestano sui 33 km/lt). Chissà quanti nuovi record di consumi alla prossima Ecoverso R-Ace strapperà la nuova Yaris ibrida

A settembre sarà possibile toccare con mano e vedere la nuova ibrida Toyota nei concessionari, ma già adesso è prenotabile.

L’altra buona notizia riguarda infatti il risparmio!
Grazie ai gruppi d’acquisto organizzati da Ecoverso potrai risparmiare circa 1000€ sul miglior prezzo d’acquisto della tua nuova Yaris Hybrid! Ma non solo…
Lo sconto infatti si sommerà agli eventuali ecoincentivi statali o locali e agli eventuali sconti già offerti dai concessionari!

Trovi tutte le informazioni sui nostri gruppi d’acquisto qui.

  • Condividi l'articolo:
639 Commenti
Aggiungi un commento
Avatar for Francesco Patierno
Francesco Patierno

Sono un fiero possessore ed utilizzatore di una Yaris HSD dal 2018 acquistata con ECOVERSO (all’epoca GAI!) e mi ritengo decisamente soddisfatto dell’enorme salto in avanti che ho compiuto provenendo da una C2 turbodiesel, che sebbene in 8 anni mi abbia regalato dei bei momenti, nulla ha a che vedere con l’impagabile comfort di guida della mia Yaris!
Non avendo mai avuto esperienze con una tecnologia ibrida il mio approccio iniziale è stato timidamente cauto, incuriosito ed attratto soprattutto dal concetto di elettrificazione del motore a benzina… dopo svariate “ore di volo” ed un corso di guida ibrida con ECOVERSO ho imparato ad apprezzare ulteriormente tale tecnologia, apprendendo rapidamente quali sono le potenzialità di questo veicolo e come sfruttarle al massimo con gli stili di guida più appropriati.
Oggi i miei consumi sono degni di nota, anche quando non mi ci metto particolarmente d’impegno, e guidarla nel traffico è un piacere!

A distanza di tre anni posso quindi dirmi soddisfatto della mia scelta, che tornando indietro rifarei ad occhi chiusi!

Rispondi
21 luglio 2021 - 8:00
Avatar for Carlo Mondani
Carlo Mondani

Ciao, guido la Yaris Hybrid (prima serie) dal 2013 ed ho percorso circa 120000 Km . In occasione dell’ultimo tagliando ho guidato come auto sostitutiva la nuova Yaris Hybrid. Il balzo in avanti è stato evidente, impostazione di guida e dinamica di guida migliorata , silenziosità, finiture ed allestimento. Si guida come una utilitaria tradizionale a cambio automatico, le sfumature da auto “diversa” che la facevano temere ad un pubblico tradizionale sono svanite, le prestazioni sono aumentate ma Toyota dichiara consumi ancor più bassi della mia. Le dimensioni sono rimaste circa quelle della serie precedente ma sono state riviste le proporzioni del montante anteriore e della plancia tale per cui la visibilità è migliorata e la plancia con il display multimediale non disturba. Tempo dopo l’azienda per cui lavoro ha acquistato una Yaris Hybrid ed ho avuto conferma dai colleghi che tornavano entusiati dai loro viaggi in Yaris, chi la usa spesso è stupito dai consumi.

Rispondi
20 luglio 2021 - 8:08
Avatar for Marco
Marco

Avevamo in casa già un C-HR e ci serviva una seconda auto, prettamente cittadina: cosa meglio della Yaris?!
Con Ecoverso (grazie!) abbiamo acquistato una Yaris Style MY20 Black&White e ne siamo felicissimi!
Le forme sono spettacolari, molto più belle del passato, ma la cosa che impressiona di più sono i consumi, davvero strabilianti: senza neanche troppo impegno, riusciamo a stare nella media di 38 Km/L tra andata e ritorno casa-lavoro (Roma), incredibile!
Davvero l’acquisto migliore degli ultimi anni.

Rispondi
12 maggio 2021 - 17:35
Avatar for Nico
Nico

Ho acquistato la mia Yaris ibrida con il primo gruppo di acquisto nel 2014. Ho percorso circa 90 mila km di cui il 50% in città ed il resto fra autostrada e strade extra urbane, consumando circa 4,3 litri di carburante per 100 km (in inverno 4,7 con gomme termiche e temperature più basse). Ho effettuato sempre i regolari tagliandi presso Toyota e fino ad oggi non ho avuto bisogno di alcun altro intervento. Sono pienamente soddisfatto per consumi, confort, affidabilità. Il mio prossimo acquisto sarà quindi ovviamente un altro ibrido Toyota.

Rispondi
12 maggio 2021 - 10:06
Avatar for Lele
Lele

Avevo una Yaris acquistata col GAI nel 2016 e ne ero entusiasta, poi però hanno avuto la malaugurata idea di fare il restyling ed è uscita la versione MY20 di cui mi sono innamorato a prima vista. Non ho resistito, a dicembre 2020 l’ho ordinata e da marzo 2021 me la godo. Sono ancora più convinto della mia scelta, ora basta se no pensate che mi paga Toyota, e invece Toyota l’ho pagata io!!!!

Rispondi
11 maggio 2021 - 19:22
Avatar for Anna
Anna

Anche io come te venivo già da una Yaris Hybrid con cui mi trovavo bene in fatto di consumi e il resto..poi ho provato la nuova per curiosità e così ora ho il nuovo modello con cui mi trovo benissimo: consumi sui 3,7 l/100 km su tratti prevalentemente in autostrada, inverno e gomme termiche. Ora che inizia la bella stagione non posso che migliorare! Inoltre è scattante, sono davvero soddisfatta!

Rispondi
12 maggio 2021 - 13:52
Avatar for Anna Baldi
Anna Baldi

Buonasera, sto valutando l’acquisto di una Yaris hybrid usata. Ne avrei vista una con 100.000 km… Se fosse una normale auto a benzina direi troppi km ma posso fare il solito ragionamento con una ibrida o il ragionamento è diverso? Cosa devo tenere di conto acquistando una ibrida usata? Grazie mille!

Rispondi
4 dicembre 2019 - 17:38
Avatar for Gabriele
Gabriele

Ciao a tutti, due anni fa ho acquistato una Toyota Auris TS con il GAI tramite finanziamento Pay per Drive.
Siccome nei prossimi mesi la famiglia si allargherà, sto valutando se passare ad una Prius Plus.
Ho un paio di domande per voi:
– qualcuno ha già esperienza con tre seggiolini per bambini nella fila posteriore dei sedili? Al momento sulla Auris ho due seggiolini Isofix installati ma una terza persona al centro non ci sta.
– qualcuno ha esperienza con l’estinzione anticipata del Pay per Drive?

Grazie,
Gabriele

Rispondi
2 agosto 2019 - 13:26
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Gabriele, ben ritrovato.
Per i seggiolini, cedo la parola a chi li usa…
Riguardo il Pay Per Drive è possibile subentrare con la nuova vettura, anche con il GAI.
Puoi già iscriverti al Gruppo 35 Toyota che acquisterà a settembre, direttamente dalla homepage del nostro sito cliccando sul banner Auto Ibride.
Grazie a te, un saluto.

Rispondi
2 agosto 2019 - 13:31
Avatar for Marco Pedroni
Marco Pedroni

Vorrei confrontarmi con chi fosse interessato allo studio per rendere plugin la yaris ibrida. Saluti Marco

Rispondi
19 febbraio 2019 - 10:57
Avatar for loris tambara
loris tambara

è da più di un anno che ci ragiono sopra ma fisicamente non c’è lo spazio per mettere così tante batterie e poi bisognerebbe ritarare il sistema ibrido per avere maggiori prestazioni e andare elettrico ben oltre i 30kmh dell’ EV mode come fanno le vere plug-in ma di certo Toyota NON fa lavori di questo tipo.

Ben diverso invece sarebbe prendere per 800/900 euro una seconda batterie rigenerata e metterla nel baule collegando e – a quella già esistente….ma il tutto per ottenere esattamente cosa? In tutta onestà non credo che il gioco valga la candela (in termini puramente economici) teniamoci la nostra piccola meraviglia e attendiamo tempi migliori….

Se invece parli di un caricabatterie per la configurazione base bisognerebbe farsi costruire da un esperto di elettronica un caricatore per 120 celle ni-mh in serie e creare un “pericoloso” spinotto di carica nel baule bypassando la sicura elettronica della macchina…. ad essere sincero nemmeno questa mi sembra una buona idea…

Rispondi
6 marzo 2019 - 0:10
Avatar for Loris
Loris

Fresco di iscrizione al GAI ho aderito al gruppo di acquisto per la RAV 4, di cui ho già un preventivo con annessa valutazione del mio usato (honda CRV a gasolio). Fino alla passata domenica avrei aderito al gruppo di acquisto . . . . immediatamente, ma, oggi che scrivo (14.1.19), il concessionario Honda mi ha avvisato che anticipano al 15 e 16 Febbraio la presentazione ufficiale della nuova CRV HYBRID (presentazione che era prevista tra Marzo e Aprile ), con la possibilità di effettuare un test drive anche prima di tale data (non appena arriva l’auto presso di loro). A questo punto, prima di decidere l’acquisto con cognizione di causa e senza “rimpianti postumi”, vorrei provare l’auto di cui “bene si parla” , soprattutto per quanto riguarda il sistema di propulsione innovativo (così viene presentato) che propone la casa giapponese. Dopo questa lunga premessa la mia domanda: nel caso la prova mi indirizzi a cambiare idea e “abbandonare ” l’ipotesi RAV e indirizzarmi su CRV è pensabile da parte vostra promuovere un eventuale gruppo di acquisto per la Honda CRV HYBRID? e in caso affermativo quali sarebbero i tempi che stimate per dare corso al progetto? Ringrazio per l’attenzione e vi rivolgo un cordiale saluto.

Rispondi
14 gennaio 2019 - 20:08
Avatar for Vittorio
Vittorio

Anch’io sono interessato ma vedo che non hai avuto risposta. Sono sul punto di acquistare la nuova Honda CRV HYBRID! Impressione ottima alla prova, sia di guida che style interni e esterni. Vengo da Q3 Audi TDI 4×4. Tu hai poi fatto l’acquisto?

Rispondi
22 febbraio 2019 - 13:50
Avatar for Cerroni Riccardo
Cerroni Riccardo

Ma del fatto che a roma stanno facendo incetta di batterie ibride soprattutto CHR non ne parlate proprio.? Un danno colossale per il cliente più di 3 mesi per riavere la macchina

21 novembre 2019 - 9:56
Avatar for Andrea
Andrea

Buongiorno, mi sono iscritto al gruppo Toyota scaduto il 16 Novembre per iniziare la mia valutazione.
Valuterò anche Ioniq con altro gruppo.

Vorrei sapere, se possibile, quando sarà disponibile la nuova Corolla ibrida e di conseguenza il GAI relativo.

Purtroppo stamani col cambio gomme, ho scoperto di avere qualche problemino con scatola sterzo e bracci di conseguenza, per non buttare ulteriori € in una Megane 1.5dci del 2008, i tempi decisionali si accorciano!

Grazie ai promotori del GAI per l’opportunità.

Rispondi
23 novembre 2018 - 14:22
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Andrea, si parla almeno di marzo per la nuova Corolla…

Rispondi
23 novembre 2018 - 19:29
Avatar for Davide Vaiana
Davide Vaiana

Buongiorno a tutti, sono Davide da poco inscritto alla newsletter ed intenzionato ad acquistare un SUV ibrido tipo nuovo RAV 4, provando a far parte di un gruppo di acquisto. Innanzitutto, complimenti per l’iniziativa, credo che per noi consumatori il GAI può essere un ottima opportunità di acquisto.
Per quanto riguarda l’acquisto di un SUV, (Stefano ha giustamente risposto ad un osservazione che non condivido), io sono possessore di un SUV diesel e vorrei fare una scelta GREEN acquistandone uno ibrido.
Sostituire un SUV ibrido anziché diesel credo che vada incontro alle prerogative di questa associazione che ha il target dichiarato di favorire la circolazione di auto poco inquinanti, quindi non capisco la critica sulla decisione di prendere un SUV. Io ho una guida GREEN style, ho un SUV che fa 19,5 km al litro e sono certo di sfruttare questa mia capacita per rendere al massimo anche con una motorizzazione ibrida. Quindi se il prossimo anno dovesse essere formato un GAI per in nuovo RAV4 oppure per un modello similare di altre case visto che il 2019 usciranno nuovi modelli ibridi e ibridi plug in. Salute a tutti

Rispondi
6 novembre 2018 - 10:37
Avatar for claudio
claudio

io doveri cambiare la mia fiat stilo sw diese del 2003 con 250000 km e sto valutando l’opzione della toyota auris sport, avendo una famiglia in crescita ho bisogno di un auto più confortevole. sono un po titubante sul costo dei tagliandi e sull’affidabilità del motore elettrico e sulla sua surata, non vorrei trovare spiacevoli sorprese sulle manutenzioni. io percorro giornalmente circa 35 km al giorno di strada per il 90% exstraurbana per andare e tornare da lavoro, quindi credo sia il top per questo tipo di motori.
voi che ne pensate?

Rispondi
5 novembre 2018 - 10:13
Avatar for Claudio
Claudio

Per risparmiare sul carburante io uso le app che mi segnalano il distributore piu’ economico nelle vicinanze. Qui il link di quella che uso io, gratuita. https://play.google.com/store/apps/details?id=com.smartweb.prezzibenzina

Rispondi
1 novembre 2018 - 13:33
Avatar for Alessandro Della Maggiora
Alessandro Della Maggiora

Ciao a tutti,
dico subito che i risultati del corso Base fatto il 22 a Castel S. Pietro non si sono fatti attendere anche con le MALEDETTE SCUOLE APERTE (chi era al corso sa di cosa parlo) ;-)))))..
Detto questo passo ai dati:
Prima settimana di prova sono passato da 13 Km/lt a 22Km/lt ma si può fare sicuramente meglio (mi mancavano tanti piccoli particolari che hanno fatto la differenza) mentre nell’extraurbano, anche se ne faccio poco andavo già benino.
I passi che vorrei fare adesso sono sostanzialmente 2:
1) valutare l’impianto GPL (mi sono già iscritto nel gruppo di acquisto) pertanto se mi sapete dare dei dati in più sui consumi in base alle esperienze ve ne sarei grato – considerate che il 70% del mio tragitto è urbano e con frequenti top e ripartenze.
2) evitare il brusco raffreddamento del sistema ora che si va nell’inverno (es la chiusura delle presa d’aria o altro)
vi ringrazio e vi saluto in attesa del corso avanzato a Castel S. Pietro!!!!

Il corso vale veramente i soldi ed il tempo spesi!!!!!

Ciao a tutti,
Alessandro

Rispondi
27 settembre 2018 - 9:21
Avatar for Alessandra
Alessandra

Ciao, sto valutando anche io l’acquisto di una Yaris anche se usata da concessionario, pensavo almeno del 2016. Non riesco a capire che stile di guida si deve tenere per avere reali risparmi. Al momento ho una C2 e consuma sui 6,3 l/100 km quindi sui 16. Per andare a lavoro faccio un 25 km a tratta mista tra urbana e tangenziale. Per il resto faccio strade sempre così, miste…e in tange non supero i 120 generalmente al momento con la mia… Ho fatto un test drive ma se devo essere sincera quello che mi è parso è che non si debba spingere per usare l’elettrico ed avere quindi risparmio, è possibile? Non vorrei vivere col controllo del pedale… Poi non ho capito se ha bisogno di manutenzioni specifiche la Yaris. Cioè un tagliando cosa costa e ogni quanto si prevede più o meno? Per la batteria mi hanno detto che è garantita 8 anni… E POI? QUANTO DURA? La mia idea è di prendere una macchina che mi duri anche 15 anni, faccio in media 12.000 km/anno (la mia c2 ha 176000 km ed è del 2015)… Dite che fa per me? grazie!

Rispondi
2 ottobre 2018 - 16:37
Avatar for Elena
Elena

Ciao Alessandra,
Io ho la Yaris da poco più di un anno. I miei percorsi sono per lo più brevi e in ambito cittadino, qualche volta qualche puntata in tangenziale, ma senza superare i 110km/h per abitudine. I miei consumi si sono attestati nell’ultimo periodo sui 4 l/100 km.
Ieri ho frequentato il corso di guida ibrida a Torino e con i consigli ricevuti spero di migliorare ancora la mia media!
I costi dei tagliandi li trovi pubblicati sul sito Toyota.
Visto il tuo tipo di percorsi mi sento di consigliarti l’acquisto di un’ibrida!

21 ottobre 2018 - 13:06
Avatar for Simone
Simone

che ne pensate del tetto skyview? sto per acquistare una yaris hybrid e sono indeciso.Vale la pena secondo voi?

Rispondi
30 settembre 2018 - 16:08
Avatar for Dario
Dario

Ciao, sto guardando da tempo alle ibride e visto che ora devo cambiare auto vorrei qualche info da voi che già le guidate. In particolare per Yaris Hybird: io ogni giorno faccio 30 chilometri immerso nel traffico di Roma (da Marconi, Roma Sud, devo attraversare tutta la città fino a Roma Nord inoltrata, sulla flaminia). In questi frangenti l’ibrido mi aiuta?

Circa una volta al mese faccio un tragitto tipo Roma Napoli andata e ritorno, per visitare la famiglia: su un chilometraggio così, andando tra i 120 e i 130, consumo da morire oppure ottengo buoni risultati?

Grazie!

Dario

Rispondi
26 settembre 2018 - 17:11
Avatar for Toni
Toni

Ciao Dario, anche io vivo a roma e faccio un tragitto simile al tuo (ho una yaris da un anno). In queste condizioni l’ibrido è ottimale! Soprattutto se impari bene a guidarla e conosci il percorso (cosa che aiuta ad ottimizzare). Dopo un periodo di assestamento riuscirai a ottenere consumi dell’ordine dei 25-26 km/l (anche 30 in estate).
Per il tragitto autostradale invece consumerai come un benzina normale, sui 16 km/l.
N.b. NON è divertente da guidare, ma si fa apprezzare per comfort, silenziosità e sicurezza.
A presto
T.

Rispondi
13 gennaio 2019 - 19:27
Avatar for Fabio
Fabio

Ciao,

possiedo da 7 anni una Punto Evo 1.3 mJet da 75CV con S&S e DPF. Oltre che per le faccende di famiglia, uso in solitario l’auto prevalentemente per il tragitto casa lavoro, 150 km in tutto di strada extraurbana abbastanza scorrevole (una media di circa 70 – 80 km/h) 5 gg a settimana. Ho il piede molto tranquillo, anche in frenata (a 180000km ho ancora le pastiglie originarie), e tengo molto ai consumi, tant’è che ho annotato su un’App tutti i rifornimenti che ho fatto: un totale di 7780 litri di gasolio ad una media di 23 km/L, non male direi!
A vostro avviso potrei risparmiare un po’ di soldi di carburante utiliANDO un’ibrida come la Yaris o la Auris?

Rispondi
29 luglio 2018 - 14:17
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Caro Fabio, se riesci già a fare numeri similli con un diesel, con un’ibrida saresti uno da Economy Run! 🙂
Se fai tanti km potresti anche metterci il gpl. Manuel, uno dei nostri istruttori, con la sua Yaris gpl per fare 100 km spende meno di 3 euro.

Rispondi
30 luglio 2018 - 9:46
Avatar for Lele
Lele

Ho una Yaris Hybrid da poco e con 40 euro cioè 25 litri faccio circa 500 km sebbene il computer di bordo mi da una media di 24 km litro. Quindi ho è sbagliato o lo sono le pompe di benzina

10 settembre 2018 - 19:07
Avatar for lefthand
lefthand

Si, il CdB è ottimista, come in tutte le auto. Comunque come consumo per una Yaris mi sembra alto. Può dIpendere dal tipo di percorsi, se fai molti tratti brevi i consumi aumentano.
Esempio con la mia Prius v3:
– andata e (poi, a motore di nuovo freddo) ritorno dal paese vicino, discesa all’andata e salita al ritorno, 9 km in tutto e consumo medio secondo il CdB 5,4 l/100km, non granché;
– andata e ritorno per un totale di 150 km di viaggio, con qualche saliscendi e guida non particolarmente al risparmio, secondo il CdB 3,4 l/100km: metti fossero anche 3,6 reali…
Oppure potrebbe dipendere dallo stile di guida, se stai molto nel traffico, se fai molta autostrada…

24 settembre 2018 - 21:51
Avatar for Alessandra
Alessandra

Ciao, sto valutando anche io l’acquisto di una Yaris anche se usata da concessionario, pensavo almeno del 2016. Non riesco a capire che stile di guida si deve tenere per avere reali risparmi. Al momento ho una C2 e consuma sui 6,3 l/100 km quindi sui 16. Per andare a lavoro faccio un 25 km a tratta mista tra urbana e tangenziale. Per il resto faccio strade sempre così, miste…e in tange non supero i 120 generalmente al momento con la mia… Dite che mi converrebbe? Poi non ho capito se ha bisogno di manutenzioni specifiche la Yaris. Cioè un tagliando cosa costa e ogni quanto si prevede più o meno? E per la batteria, si fa un tagliando a parte? Mmmm….tante domande! 🙂 grazie!

26 settembre 2018 - 13:19
Avatar for Simo
Simo

Buongiorno, sto valutando l’acquisto di una yaris ibrida, ma i miei amici la sconsigliano dicendo che le auto dove c’è una batteria durano al massimo 5 anni…. è vero? aiutatemi, grazie

Rispondi
26 giugno 2018 - 9:10
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

No, è falso. Le ibride durano come e anche di più delle vetture convenzionali. Non dare retta ai detrattori dell’ibrido. Nel caso della Yaris, seguendo il programma tagliandi, sei garantita fino a 10 anni. La mia Yaris ibrida ha quasi 7 anni e funziona bene come il primo giorno.

Rispondi
26 giugno 2018 - 11:29
Avatar for IVANO FERRI
IVANO FERRI

Gianalfredo ciao,
premesso che ho una una chr presa con voi (supercontento), volevo chiedere se avete in programma di allargare la scelta a lexus (ux e nx) visto che sono una costola della stessa mamma.
Magari qualcuno ha già fatto la medesima richiesta…..
grazie

14 novembre 2018 - 21:38
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Ivano, Per il momento no…

15 novembre 2018 - 13:56
Avatar for Simo
Simo

Grazie, a me l’auto, come tutti gli altri oggetti, mi piace cercare di tenerla il più possibile… anche più di 15 anni spero…

26 giugno 2018 - 15:22
Avatar for Daniel
Daniel

Buonasera a tutti, sono nuovo per quello che riguarda l’auto ibrida, ma da sempre amante del cambio automatico..
Chiedo un consiglio sulla base della vostra esperienza..
MI sono trovato costretto a cambiare auto di colpo, quindi ora la scelta è tra una Yaris hibrid 1.5 style del 2013 con 135000 km, e una Prius 2°serie del 2008 con meno di 90000km.. stesso prezzo… oltre al risparmio di bollo, parcheggi e manutenzione..a livello di motori ci sono grandi differenze? come prestazioni sono affiancabili? percentuale di strada percorsa a scalare: provincia di varese, varese città .. e autostrada..
Grazie a tutti

Rispondi
21 maggio 2018 - 20:59
Avatar for Gaetano
Gaetano

Buon giorno, la prossima settimana ritiro un auris ts del 03/2016, quindi saro’ il secondo proprietaria, il terzo se si considera che attualme te e’ della concessionaria. Domanda: avro’ in questo caso l’ esenzione dal bollo per? Se si, per quanto tempo? Grazie anticipatamente per la risposta, gaetano.

Rispondi
5 giugno 2018 - 7:45
Avatar for Gianluca
Gianluca

Consuma quanto un diesel di ultima generazione…il vero risparmio è il metano,ed è ecologico più della benzina…

Rispondi
30 maggio 2018 - 14:50
Avatar for Lorenzo
Lorenzo

salve a tutti, sono intenzionato ad acquistare (possibilmente tramite il GAI) una yaris ibrida.
sopratutto mi interessa il finanziamento toyota Pay per drive.
so che forse non è molto in topic (in quanto non chiedo di consumi o fruibilità dell’auto) però c’è qualcuno che ha esperienze con questo finanziamento toyota? è vero quanto dicono i conce, ovvero che anche se ha qualche km in più (addirittura mi hanno detto pure se ha 5000km in più) chiudono un occhio se si prende un’altra auto? e poi è possibile che effettivamente ci sia una plusvalenza tra il valore dell’auto quando la devi restituire ed il VFG tale da poter integrare un eventuale anticipo?

Grazie a tutti per le risposte,
Lorenzo

Rispondi
11 maggio 2018 - 12:36
Avatar for Tiziano
Tiziano

Salve,
anche io sono interessato a tale proposta, c’è qualche testimonianza a riguardo?
Saluti

Tiziano

Rispondi
12 maggio 2018 - 11:40
Avatar for Andrea
Andrea

Buongiorno,
mi trovo nella situazione di cambiare la mia Ford Fiesta 1. 4 ed ho l’occasione di acquistare una Ford Mondeo Hybrid, immatricolazione fine 2016, per circa la metà del suo prezzo pieno. Purtroppo non trovo molte recensioni di possessori di questo modello e sono in pensiero per quanto riguarda l’effettiva efficenza del suo sistema ibrido, così come dei relativi costi di manutenzione. Dovrei approfittare dell’occasione?
Grazie mille in anticipo

Rispondi
12 aprile 2018 - 18:39
Avatar for Gianfranco
Gianfranco

Commento rapido. La mia Auris My13 180K consuma meno e comoda nei lunghi viaggi della Ford C-Max 90cv 180k. Saluti a tutti

Rispondi
18 aprile 2018 - 12:00
Avatar for Davide
Davide

Salve a tutti,

sono proprietario di una Mitsubishi Space Star del 2004 1.9 tdi omologazione euro 3, lavorando a Milano mi sto guardando attorno per cambiare auto e passare a qualcosa di più ecologico, senza rinunciare a dei consumi onesti.
Mi hanno proposto una Toyota Auris 1.8 136 cv del 2013 con pochi km (33000) e per quanto sia interessato alla tecnologia Hybrid rimangono dubbioso sul fatto che possa essere la soluzione giusta per me.

Il mio tragitto settimanale è misto urbano ed extraurbano: 70 km circa al giorno durante la settimana, tra tangenziale di Milano, statali e città (non molta e non in orari di punta); nel fine settimana uso cittadino praticamente zero e solo qualche spostamento in autostrada o statali.

Voglio capire che consumi potrei ottenere con uno stile di guida adeguato, in relazione anche all’età e tecnologia del mezzo che ha già quasi 5 anni.

Grazie della disponibilità.

Rispondi
3 marzo 2018 - 15:20
Avatar for Maurizio
Maurizio

Ciao Davide,
io ho da poco acquistato una C-HR ibrida, e ti posso garantire che uno stile di guida rilassato, su percorsi misti, arrivo a fare tranquillamente circa 27 km.litro, mentre in tangenziale che faccio tutti i giorni per circa 30 km., riesco a fare 24 km.litro.
Ora tu possiedi un’auto che sicuramente si attesta su percorsi misti, usata in totale relax, intorno al 22÷24 km. litro, quindi come puoi vedere la differenza non è così eclatante, io possedevo una Megane SW 1.5 diesel, e facevo per gli stessi percorsi una media di 24 km.litro.
Cosa ti deve far decidere se cambiare e passare a ibrido ?
Innanzi tutto il fatto che i diesel a breve non varranno più nulla, e saranno banditi dalla circolazione, in secondo luogo con l’acquisto di una ibrida, migliori la tua qualità di vita, e intendo dire, niente più stress con il cambio, essendo automatica, silenziosità, certe agevolazioni parcheggi nelle principali città, e non ultimo stai acquistando Toyota che da 20 anni fa ibrido, e se i tassisti comprano tutti Toyota un motivo ci sarà ?
Logicamente devi cambiare il tuo stile di guida, se sei frenetico, scordatelo, se sei sempre di fretta,scordatelo, ma non perché non hai potenza, ma perché alzi i consumi, utilizzando molto il motore termico.
Per quanto riguarda il mezzo che pensi di acquistare mi sento di dirti che puoi stare tranquillo, sicuramente se sempre tagliandata da Toyota, puoi estendere la garanzia sulla parte elettrica, sino a 10 anni, però di questo devi prendere informazioni dal venditore, quindi in conclusione se vuoi cambiare mi sento di dirti di farlo in tutta tranquillità, io non tornerei più indietro, e con tutti quelli che parlo sono contentissimi della scelta ibrida.
saluti

Rispondi
12 marzo 2018 - 15:17
Avatar for Fabiano
Fabiano

Ciao Maurizio,
Sto pensando alla C-HR. Hai indicato i consumi su percorso misto (27km litro) e tangenziale (24km litro).
Come va in autostrada con guida tranquilla sui 130km/h? Intendo un viaggione di 700-800km tutta autostrada… immagino si scenda a 18-20 km litro… o di meno?
La tua esperienza? Adesso col mio diesel 2.0 faccio sui 18-19 al litro
Grazie

18 maggio 2018 - 11:21
Avatar for Andrea
Andrea

Buongiorno a tutti, spero di scrive nel posto giusto…
Stiamo valutando la sostituzione della mia cara vecchia corolla del 2002 e passare al nuovo RAV4 Hybrid 4wd… so che non è molto coerente con l’ideologia eco ma viviamo in montagna (Trentino a 800) e spesso le strade, nonché la rampa del garage, sono innevate per non parlare del ghiaccio.. riguardo questo cosa mi sapete dire della sua trazione?? Ovviamene nn sarà quella di un Land cruiser.. ma la mia intenzione nn è nemmeno quella di far del gran fuoristrada..
Con strade ghiacciate/viscide fa il suo lavoro? Mi sapete aiutare??

Grazie mille

Rispondi
7 febbraio 2018 - 8:35
Avatar for Valter
Valter

ciao, io sono ancora più incoerente ed ho una lexus RX.. .. ma ognuno ha le sue esigenze.. , la mia forse è ancora più pesante della Rav4, ed è solo questo il limite, sulla neve non ho avuto grossi problemi soprattutto ad uscire dalle rampe.. il fatto di poter contare sulla dolcezza e coppia dei motori elettrici mi ha permesso di trarmi d’impaccio le volte in cui era necessario, mentre le reazioni sulle pestate di gas sono state più brusche e ben poco efficaci… quindi almeno con la mia meglio usare la dolcezza.. e funziona!

Rispondi
21 marzo 2022 - 15:47
Avatar for Stefano
Stefano

Salve a tutti, sogno toyota hybrid da anni ormai e l’unica cosa che mi ha sempre frenato dal cambiare auto sono proprio i consumi. E’ ridicolo leggere commenti ove sottolineate che 20/22 a litro sia miracoloso addirittura qualcuno considera bassi consumi il 17 al litro. Ho sempre considerato questo aspetto quando ho valutato di cambiare la mia polo 1.4 TDI. Mi dispiace illuminarvi riguardo al fatto che quell’auto, immatricolata nel 2003, fino al mese prima di rottamarla ovvero giugno 2016 (13 anni) mi garantiva in modalità guida allegra quasi sportiva e quindi senza badare a tenere il piede leggero: mai meno di 29 km/litro in autostrada, mai sotto i 23km/litro in città (e si parla del traffico di Roma non del paesello di 5 abitanti). Detto ciò ed essendo cosciente che al momento la Polo monti il 1.2 TDI che con 15 anni di esperienza in più sicuramente avrà diminuito ulteriormente i consumi.. Resto ancora combattuto nella scelta perchè tra lo spendere 50 euro di benzina a settima e lo spenderne 50 di diesel ogni 2 settimane e mezzo c’è ancora un enorme divario.
Indubbiamente sono affascinato e innamorato della tecnologia toyota hybrid. In questo preciso momento sono molto preso dal decidere se tornare su una polo oppure passare al tanto sognato hybrid.
Come si evince dalla mia esperienza, più che rispondermi sui consumi vorrei che mi deste qualche parere sulle prestazioni, sul comfort di guida con ambio automatico, affidabilità dello stesso e di quanto cambi la vita non dover usare la frizione in città.

Rispondi
1 febbraio 2018 - 12:12
Avatar for Viibi
Viibi

Ciao Stefano, ti confermo che quei consumi che scrivi NON sono reali e ti parlo per esperienza. Fai il calcolo pieno-pieno ed annota i litri che consumi ongni volta. Vedrai che saranno molto diversi da cdb.

Rispondi
30 gennaio 2019 - 12:05
Avatar for Filippo
Filippo

Ciao, di potenza ce ne è da vendere, in più hai il “tiro” dell’elettrico. Essendo controllata elettronicamente non è previsto il “fuori giri “. Solo il fatto di non dover tirare la frizione in città (prova a contare quante volte lo fai per un percorso anche breve) fa pendere la bilancia da una parte. Il meccanismo del cambio automatico Toyota lo rende praticamente indistruttibile. Una Toyota ibrida regolarmente tagliandata è eterna, dato che per il suo funzionamento il motore non va mai sotto sforzo e la dotazione prevede basse potenze in rapporto alla cilindrata, coadiuvate però dal motore elettrico che funziona in ogni situazione. Consiglio di provare su strada, i dubbi scompariranno all’istante. Cordialmente

Rispondi
22 maggio 2018 - 23:20
Avatar for Sfraniello
Sfraniello

Forse sono tra i pochi scontenti dell’ibrido e vorrei spiegare perché.

Ho acquistato una nuova Auris.
Provengo da un diesel, guido quasi esclusivamente in città, non voglio fare certo paragoni ma quanto mi ha deluso è:

– motore che è sempre su di giri, anche in autostrada è come se stesse sempre su rapporti bassi (come in quarta per intendersi), mai il piacere di un viaggio a velocità con pochi giri e rumore

– mi sono documentato e guidato con veleggiamento, pulse and glide ecc. ma non noto benefici se non proprio sporadici, alla fine quella del consumo diventa la fissa principale nel guidare questa auto. Così come sembra che ci vogliamo tecniche alchemiche per conquistare i fatidici bassi consumi.

– facendo il medesimo percorso in città alcune volte (poche) il consumo è soddisfacente, il più delle volte si attesta sui 13-16 km/l. Uso intensivamente frenata e freno motore rigeneranti.

– guido molto soft, non mi piacciono le sgassate e le corse, ma mi sono trovato ad avere gente che sfareggia in autostrada perché il motore ruggisce ma l’auto sempre lì è.

– in pendenze leggere l’auto sembra che ingrani una seconda dallo sforzo che fa, anche se già in velocità, nelle salite vere e proprie non ne parliamo.

– se la batteria è carica aiuta il motore termico e si ottengono consumi inferiori, ripeto non sempre, quando è scarica però il motore termico lavora anche ad auto ferma per ricaricarla ed il quesito è: dov’è il risparmio se un percorso consumo 4-5 l/km e magari quello successivo molti di più? Direi che il risparmio si annulla.

– cosa alquanto strana, è capitato di fare in città consumi molto più bassi in Power Mode che in Eco o normale: come si spiega?

Se qualcuno riesce a farmi diventare un fan dell’ibrido (basterebbe arrivare a fare un città consumi costanti sotto i 5 l/km) gli sarò grato.
Visti i consumi non soddisfacenti e tutte le prove fatte sto ancora cercando di carpire la vera tecnica, se c’è.

5 novembre 2018 - 1:30
Avatar for giovanni
giovanni

2400 euro

9 settembre 2018 - 1:28
Avatar for Giuseppe
Giuseppe

Caro Stefano, non confondere i consumi dichiarati dal computer di bordo con quelli reali, probabilmente hai consumato per 13 anni il 15 al litro, che è un dato di tutto rispetto, e non te ne sei mai accorto perché il cdb indicava sempre oltre i 20!!! Non prendertela, capita spesso, ma d’altronde neanche sua maestà il multijet 1300 arriva oltre il 23 al litro, figuriamoci il 29 !!!

Rispondi
20 febbraio 2018 - 0:20
Avatar for Emanuela
Emanuela

Vorrei sapere ma se devo cambiare il pacchetto batterie di un auris hybrid cosa può costare?

4 marzo 2018 - 6:34
Avatar for Ciccio
Ciccio

Ciao io ho una auris hybrid del 2013 con 100mila km, mediamente percorro circa 19-20km con un litro in percorso misto città ed extraurbano (no autostrada). Considerato la massa dell’auto e che monta le gomme da 225 è davvero buono. Sicuramente un diesel di ultima generazione può consumare meno, ma considera anche che la manutenzione è decisamente economica. Ad esempio se usi bene la frenata rigenerativa i freni durano in eterno, io devo ancora farli!

Rispondi
10 febbraio 2018 - 19:32
Avatar for Raffa
Raffa

Ciao, C’è chi ha trasformato a gpl auto ibride usate (prius o insight) con risultato stupefacente. Quasi 40 km con 1 euro! Detto questo, si ppssono valutare le Prius 2 che si trovano a 4000 euro e farci montare un bel gpl Prins. Alletta?

8 marzo 2018 - 21:48
Avatar for Giuseppe Virdis
Giuseppe Virdis

Ho acquistato il 30 ottobre una Auris TS Hybrid, soprattutto invogliato dalla prospettiva del risparmio sul carburante. Noto invece con dispiacere che l’auto non rende affatto quanto dichiarato da Toyota. Infatti, dovrebbe rendere, nella peggiore delle ipotesi, circa 27 km/l. Invece io non riesco a farla arrivare a 17 km/l, andando piano (mia moglie si lamentava che con la vecchia correvo, una skoda octavia diesel 1.9 TDI che cmq mi garantiva un consumo di 19/20 km/l, con questa si lamenta perchè non cammino…). Mi sembra una differenza eccessiva, se teniamo presente che non sono ancora andato su strade extraurbane o autostrada. Deluso.

Rispondi
18 dicembre 2017 - 21:58
Avatar for Stefano
Stefano

Ciao ho comprato una yaris hibrid 1.5 da 13 gg nemmeno. Ho fatto 460 km in citta’ e tangengziale e ad ora ho già esaurito un pieno da 45€. L’indicatore dei km residui prima del prossimo rifornimento obbligatorio, in città sui 45 km/h, scende di circa 1 km ogni 500 metri, a volte anche fermo al semaforo. L’indicatore dei 100 km/l è sul 6.4

Normale? Sono un po’ preoccupato.

Rispondi
26 gennaio 2018 - 19:57
Avatar for Valeria
Valeria

Stesso problema. Rimasta a secco per l’inaffidabilità dell’indicatore sui km residui ! Inoltre consuma molto di più della mia polo benzian 1200 anno 2004. Delusione !

22 febbraio 2019 - 10:29
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Due cose importanti da chiarire Valeria:

– L’indicatore di autonomia residua indica dati affidabili solo se la vettura ha uno storico di almeno 10000 Km. Se la macchina ne ha percorsi meno, i dati potrebbero non essere del tutto affidabili. Nel computo è esclusa la riserva. Se segna zero, hai almeno altri 70-80 Km.
– Iscriviti ad uno dei nostri Corsi di Guida Ibrida, ti spiegheremo come ottenere il massimo dalla tua vettura.

Cordialmente.

22 febbraio 2019 - 11:45
Avatar for Jessica
Jessica

Ciao, hai risolto? Ho lo stesso problema e sono preoccupata!

18 febbraio 2018 - 2:13
Avatar for Guido
Guido

Ciao cosa ne pensate dei mild hybrid tipo la Suzuki Baleno?
Dalle prove su strada i consumi sono molto simili alla Yaris ma costa meno ..

Rispondi
23 gennaio 2018 - 21:44
Avatar for Gianfranco
Gianfranco

Gianfranco Pompei
Concordo con il Sig. Giuseppe anche se io ho acquistato a dicembre una Yaris Hybrid.1.5 ho percorso solo 5000 km ed i consumi si avvicinano in percorso misto a circa 20 Km/Lt . ma quello di cui mi sono più rammaricato è che per una autovettura accessoriata e che a listino costa più di 20.000 € non esiste una luce sui pulsanti del volante multifunzione , alza vetri e regolazione specchietti esterni , di sera occorre andare a tastoni ed è veramente difficile , è inutile che mettono telefono Bluetooth o altre funzioni e non si trovano i relativi tasti.
Mi sono veramente pentito.

Rispondi
19 gennaio 2018 - 19:16
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Giuseppe. Ti aspettiamo ad uno dei nostri Corsi di Guida Ibrida. Non occorre “andare piano” con una ibrida per consumare poco. Ti aspettiamo!

Rispondi
18 dicembre 2017 - 22:01
Avatar for Enrico
Enrico

Buongiorno, sono nuovo del forum, ma non dell’ibrido.
Ho una Lexus CT e mi trovo splendidamente. L’unica pecca (a parte la sensazione di scivolamento e perdita di frenata se durante la frenata rigenerativa si prende una buca o un tombino) è lo spazio ridotto del bagagliaio. Non è stata ovviamente una sorpresa, è che la famiglia si è allargata ed ora necessiterei di più spazio.
Quale auto ibrida vi sentireste di consigliare ad una famiglia con 2 bambini e (prossimamente) un cane di taglia media-grande che volesse fare anche delle vacanze itineranti al gran completo? Aggiungo che ci piace la montagna e vorrei un auto “brillante” (non da guida sportiva, ma che salendo a pieno carico sui passi montani non mi faccia venire voglia di scendere a spingerla perché decellera anziché accellerare – mi è capitato in passato provando una GOLF FSI).
Ho pensato ovviamente alla Auris SW, ma mi piacerebbe qualcosa di ancora più spazioso (la uso anche per caricare materiali per fai da te), oltre a non entusiasmarmi come linea.
Premetto che escludo auto diesel o Ibride Diesel, così come le tedesche (per costi di manutenzione ed altri motivi personali), e non mi piacciono i monovolume.
Dato che sconsigliate i SUV (Rav4, Outlander, XC60, ecc) che peraltro hanno prezzi elevati (RAV – forse – a parte), cosa resta? A cifre abbordabili intendo (meno di 30000 euro nuovo, sotto i 20/23000 euro usate).
Solo Auris SW e Kia Optima SW?
Una opzione non ibrida cui ho pensato è Subaru Levorg (amo Subaru da anni), che si trova nuova a meno di 25000 euro ma fa solo 12-14 km con un litro…a quel punto non è meglio una Rav4 Hybrid?

Grazie mille!
Enrico

Rispondi
12 dicembre 2017 - 10:51
Avatar for David
David

Ho preso la Auris sw lo scorso maggio e mi trovo nelle tue condizioni.
Il bagagliaio è molto spazioso e, nonostante anche a me la linea non faccia impazzire, è veramente comoda.
Tra autostrada, extra e urbano, ho una media di 20km/lt

Rispondi
15 febbraio 2018 - 20:54
Avatar for Santo Carmelo
Santo Carmelo

Salve come faccio a usufruire degli sconti riservati al gruppo per l’acquisto di una nuova auto?
Grazie

Rispondi
11 dicembre 2017 - 17:15
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Santo. Dalla Home Page del nostro sito segui il banner del tipo di vettura che ti interessa. Grazie a te.

Rispondi
12 dicembre 2017 - 11:05
Avatar for Alberto
Alberto

Anch’io volevo lasciare una piccola recensione della mia Yaris Hybrid, visto che tre anni fa quando la acquistai questo forum mi fu molto utile. Percorro 15000 km annui percorso misto città e collinare, poca autostrada. Come tutte le auto più il percorso è breve più aumentano i consumi, nonostante tutto mai sceso sotto i 22 km/L (in autostrada sono sui 17-18). Senza climatizzatore in primavera arrivò sui 23-24. Mi ha cambiato la guida cittadina in città, ora molto meno stressante. Auto che va guidata fluida senza strappi e senza ostinarsi ad andare in elettrico.
Un saluto

Rispondi
2 dicembre 2017 - 13:55
Avatar for piero della francesca
piero della francesca

che consumi 1/3 non e’ fisicamente possibile.

Rispondi
28 novembre 2017 - 21:28
Avatar for Roberto
Roberto

Ciao a tutti,
sono in crisi mistica poichè sto valutando se andare su una Yaris Hybrid o su una Prius plug in. Contate che con l’auto , ora che sono in pensione, percorro tratte al massimo di 120 Km Andata e ritorno; i viaggi lunghi , vacanze e WE li percorro con il camper.
Inoltre da considerare che avrei la possibilità di caricare l’auto con l’energia fornita dai pannelli fotovoltaici (circa 4 kW), che ho installati a casa.
Il full electric l’ho, al momento scartato, anche se per me potrebbe andare bene, dato che, sembra, che le case automobilistiche garantiscano almeno 250 km di autonomia, ma le colonnine disponibili ad oggi in Iatlia sono poche.
Cosa mi consigliate??
Grazie a tutti .
Roberto

Rispondi
20 novembre 2017 - 18:28
Avatar for Daniele
Daniele

Buonasera, martedì prossimo andrò a fare un test drive proprio su una yaris hybrid… sto valutando l’acquisto e però prima volevo provarla… leggere questo articolo mi ha rincuorato sui consumi… anche perché vengo da una c3 II del 2012 1.4 HDI 70 cv ed i consumi in ogni situazione sono veramente decenti… mi piaceva il discorso del cambio automatico perché in questi anni mi è capitato spesso di trovarmi in coda sia su strade che autostrade e dopo un po’ il piede fa male… sarà anche una mia problematica fisica, ma sinceramente, viste le soluzioni che ci sono in giro, volevo provare altro. Verificherò i consumi, anche perché i miei tragitti abituali sono casa lavoro, lavoro casa, 10 km e casa palestra, palestra casa, altri 10 km. Qualche volta vado a Pisa dai miei, e qualche giro verso Varese e provincia… vi farò sapere!

Buona serata e buonanotte a tutti

Rispondi
18 novembre 2017 - 23:07
Avatar for Perazza Giovanni
Perazza Giovanni

Buongiorno, sono Giovanni e scrivo da Verona , mi è capitato una occasione, Toyota yaris ibrida immatricolata ottobre 2013 con appena 5000(cinquemila)km. il rivenditore (concessionario multimarca ) dice che loro lo hanno utilizzata solo durante le esposizioni che fanno ed e sempre stato tenuto al coperto nel loro salone espositivo. io ho già comprato un’altra auto presso di loro. La mia domanda: che inconvenienti su impianto elettrico potrebbero esserci per un uso cosi limitato in oramai 4 anni?

Rispondi
18 novembre 2017 - 9:09
Avatar for Isabella
Isabella

Salve, l’acquisto di una Yaris Hybrid per me è stato vincente. Da cinque anni circa la utilizzo per percorrere 80 km al giorno di autostrada ad una velocità di 100-110 km/h, quindi non proprio l’ideale per un’ibrida.
Nonostante ciò il consumo medio è di 4-4,1 litri ogni 100 km, cioè 24-25 km con un litro. Se l’usassi solo in città i consumi sarebbero ancora più bassi, quindi.
Quello che conta è anche saper sfruttare al massimo le caratteristiche del cambio automatico. Piede leggero e stile di guida sono fondamentali.
E poi quando va in elettrico è un soffio.

Rispondi
2 dicembre 2017 - 9:09
Avatar for aurora cerniglia
aurora cerniglia

Vorrei domandare all’istruttore mio marito ha comprato una Toyota brida CHR . abitiamo a Roma e se le batterie su cui siamo seduti prendono fuoco per un urto o semplicemente x un cavalcavia pieno d’acqua l’auto che fine farà e noi dentro?

Rispondi
9 novembre 2017 - 17:32
Avatar for Roberta
Roberta

Per le batterie hai qualche informazione visto che ce l’hai ormai da un po?

Rispondi
22 maggio 2018 - 18:39
Avatar for Alberto Pietrangeli
Alberto Pietrangeli

Le batterie non prendono fuoco. Il carburante (benzina, gasolio…) quello sì prende fuoco e il serbatoio potrebbe (in casi molto rari) esplodere come una bomba.

Rispondi
12 novembre 2017 - 9:19
Avatar for vincenzo
vincenzo

Buona sera, sarei intenzionato ad entrare nel mondo delle auto ibride e vorrei sapere se c’è qualcuno che possiede o ha provato la nuova rav 4 ibrida.
Grazie

Rispondi
9 ottobre 2017 - 19:04
Avatar for giulianot
giulianot

ho acquistato una Toyota Auris TS usata con 70000 km due mesi fa. possedevo in precedenza una Toyota avensis sw da 14 anni. sono contento dell’acquisto per i motivi che molti di voi segnalano e che quindi non ripeto.
ho però alcuni quesiti:
– è possibile che con temperature basse il consumo aumenti? se si, ci sono correttivi da poter utilizzare?
– riesco ad ottenere un buon consumo (pieno tra 20,0 e 21,0) in pianura sia su urbano che extraurbano che in superstrada (in autostrada ancora non ho avuto modo di effettuare percorsi lunghi). il consumo stranamente aumenta in città con saliscendi (17.5 – 18.5). E’ così o sono io che non ho ancora imparato?. in generale mi sembra che il consumo salga parecchio in salita; con differenze molto più marcate tra consumo massimo e minimo di quanto fossero le differenze con il diesel
grazie
Giuliano

Rispondi
27 settembre 2017 - 21:29
Avatar for Paolo
Paolo

Giulianot, io ho una Ioniq, quindi un po’ diversa dall’Auris, ma posso dirti che a freddo, soprattutto alla partenza, il consumo è necessariamente più elevato in quanto il motore termico deve raggiungere la temperatura operativa, anche per il catalizzatore che altrimenti inquinerebbe. Ho constatato che in estate, nonostante il climatizzatore acceso, i consumi sono più bassi, presumibilmente perchè il caldo aumenta l’efficienza della batteria di trazione incrementando l’impiego del motore elettrico.
Per quanto riguarda le salite, non considerare il computer di bordo, che ovviamente sballa quando richiediamo molta potenza: prova a verificare sempre i consumi su lungo raggio, più che altro da pieno a pieno.
In discesa, invece, è fondamentale sfiorare il freno: in questo modo, non solo teniamo il motore termico spento, ma aumentiamo la velocità di carica della batteria, che utilizzeremo successivamente in pianura o in salita.
Anche in salita un’ibrida consuma meno di una Diesel, purché la batteria sia abbastanza carica, proprio perchè lo sforzo è ripartito tra i due motori, e la corrente non la paghiamo. Il vero valore aggiunto delle ibride non è uno stile di guida lento ed economico, ma è proprio il recupero di energia elettrica che si ottiene in fase di decelerazione e rilascio: quindi accarezzare il freno ogni volta che è possibile. La mia Ioniq con batteria ben carica si arrampica anche in salita col solo motore elettrico, quindi a costo zero!

Rispondi
15 novembre 2017 - 11:50
Avatar for Fede67
Fede67

Buongiorno a tutti, sono il felicissimo possessore di una Yaris ibrida comprata nuova nel novembre 2014, e visto che prima di comprarla, non sapendo cosa fosse una macchina ibrida, ho letto e mi sono documentato per circa sei mesi, ritengo giusto restituire il favore della mia esperienza per chi sta cercando adesso.
Mi verrebbe da dire compratela e non pensateci, non perdete tempo inutilmente, tanto ne sarete contenti, ma riguardando un noto forum ho notato alcuni utilizzatori non del tutto soddisfatti dei consumi, quindi parliamo di questo.
Appena ritirata dal concessionario ho fatto benzina e per i successivi due anni, 40.000 km ho annotato rigorosamente su di un taccuino tutti i litri di benzina versati nel serbatoio. Logicamente quelli dichiarati dalla pompa.
La mia media totale è, nei due anni di 21-22 km/l (con un pieno di 31 litri faccio circa 650 km)
L’ho usata in questo modo:
– dal lunedì al venerdì casa lavoro, 20 km di superstrada a 80-100 km/h e altri 14 in città (Torino);
– sabato e domenica uso famiglia, simile al lavoro;
-autostrada poca, tre, quattro viaggetti da 200/300 km ogni anno;
– un viaggio in ferie da 3.000 km.
Quindi possiamo ipotizzare su 40.000 km, in due anni, una media di 35/36.000 km casa-lavoro-tempo libero e 4/5.000 km di autostrada.
Casa lavoro 2 persone, per il resto 4 persone, bagagli nelle ferie.
In autostrada la media è di 17 km/l viaggiando alla velocità di 120/130 km/h.
Devo ammettere che con l’età il piede si è alleggerito molto, ho inoltre notato maggiori consumi in inverno con il riscaldamento acceso, forse perché il clima è alimentato dalle batterie, che in città fanno partire il benzina per ricaricarle. Nei primi mesi cercavo di capire come consumare meno usandola maggiormente in elettrico, addirittura ho viaggiata in modalità economy, ma non serve , ora la guido normalmente e continuo a fare oltre 650 km con 30 litri di benzina, secondo me, calcolati in maniera “svizzera” come ho fatto io, nelle stesse condizioni, non è battibile da nessun’altra macchina.
Questo per quanto riguarda i consumi, ma secondo la mia esperienza questo non è tutto, perché l’esperienza della guida dell’ibrido è molto gratificante anche per la comodità, il confort, il silenzio. Guido ormai da trent’anni tutti i giorni, ma con questa Yaris non ho più lo stress del traffico. Trovo geniale che un motore di un veicolo fermo sia spento e che frenando recuperi l’energia che altrimenti andrebbe dispersa, è l’uovo di Colombo.
Poi sono anche contento della qualità e affidabilità Toyota, ma questo è ancora un altro discorso.

Rispondi
28 luglio 2017 - 13:51
Avatar for Giorgio
Giorgio

la mia esperienza è uguale. dopo i 5.000 km però le medie consumo in estate sono più alte 24/26 km/lt

Rispondi
22 giugno 2020 - 11:08
Avatar for Mauro
Mauro

Salve da poco ho comprato una Toyota Hybrid usata volevo un informazione se il motore a benzina parte appena l accendo anche se la batteria del elettrico e carica può essere un difetto?

Rispondi
8 agosto 2017 - 20:06
Avatar for Daniele bonini
Daniele bonini

In genere parte solo l’elettrico per circa dieci secondi, poi si accende il benzina per circa un minuto per fare il riscaldamento. Questo ipotizzando di restare fermi ed in condizioni normali di temperatura. Se l’auto è calda non deve fare il riscaldamento ed il termico non parte proprio mentre in inverno resta acceso più a lungo.

10 agosto 2017 - 19:05
Avatar for Adriano
Adriano

Buongiorno!
Ho acquistato una prius plus lo scorso anno.
Ora la mia Ypsilon multijet comincia a fare i capricci anche se il motore sembre reggere bene (202000km appena).
Mi sto guardando attorno per capire se la yaria hybrid puo fare al caso mio.
Volevo solo chiedere a chi la possiede se ha riscontarto diffetosità.
Ho trovato qualche commento in merito a batterie che si scaricano rapidamente (qualche giorno) e quindi giretto in carroattrezzi.
Ultima cosa quanto si risparmia esattamente con il Gai?
Qaunto devo togliere dal prezzo di listino per avere un prezzo relaistico?
Giusto per farmi un’idea e valutare il possibile risparmio tra nuovo con GAI e possibile usato recente.
Grazie mille

Rispondi
27 luglio 2017 - 23:38
Avatar for Giulia
Giulia

Ciao Adriano!
Scusatemi é sicuramente fuori tema ma ho trovato poche persone con la prius plus e volevo chiederti come vi trovate e come mai L avete scelta… Noi stiamo orientandoci per L acquisto di una macchina familiare e siamo indecisi tra prima plus e auri touring sports. Abbiamo un bimbo di due anni, un cane di taglia medio-grande e la voglia di avere un altro bimbo a breve. I consumi sono effettivamente bassi o essendo più pesante sono alti? Ho trovato opinioni discordanti su questo.
Grazie

Rispondi
22 ottobre 2017 - 15:41
Avatar for monia ch
monia ch

Buongiorno a tutti,
sono da poco iscritta al GAI e con molto interesse sto entrando nel mondo delle vetture ibride. La mia fedele Clio 1,9 Tdi non ce la fa più e sono costretta a rottamarla (17 anni di servizio). Ieri ho fatto un test drive con la Yaris Hybrid, 46 km per 1 ora abbondante. Io abito in zona collina/montagna, prealpi trevigiane, Cansiglio, ma sono rimasta un poco delusa dalle prestazioni in salita. Capisco bene che l’accelerazione con il cambio automatico ed il motore Atkinson non può essere quella di un diesel 1,9 o 2.0 a cui sono abituata con l’auto di mio marito, su quello posso soprassedere, ma non so quanto possa essere fattibile un sorpasso in salita, nè sono riuscita a capire bene i consumi, percorrendo quotidianamente tratti con pendenze del 10/12%. Non vorrei che il risparmio del motore elettrico si azzerasse a fronte di sforzi per affrontare salite del genere. Qualcuno ha esperienza diretta? Grazie mille

Rispondi
13 luglio 2017 - 16:08
Avatar for Paolo
Paolo

Scusa Monia, ma le tue considerazioni sono fuorvianti per chiunque stia pensando di acquistare un’auto ibrida: non ho mai provato la Yaris, ma attualmente ho una Hyundai Ioniq ibrida, che non ha alcuna difficoltà a mangiare le salite, senza nulla invidiare alla potente Jaguar 2.5 benzina che avevo prima: basta mettere il cambio in “Sport” e la minima pressione sul pedale la fa arrampicare disinvoltamente su qualunque pendenza, sfruttando la sinergia dei due motori, e di certo senza esitazioni nei sorpassi.
Quanto ai consumi (di sicuro ci vorrà poco a consumare meno di una Jaguar a benzina!) sono ben più bassi anche di una diesel, che io stesso ho utilizzato in varie occasioni, per esempio a noleggio in aeroporto.
Anche in salita l’ibrido consuma meno, proprio perché lo sforzo viene ripartito tra i due motori, e la corrente del motore elettrico non la paghiamo! Per non parlare delle discese, che, come segnalato dal nostro amico Pietrangeli, seguono prima o poi le salite, e caricano la batteria a motore spento, consentendoci così di percorrere a costo zero anche alcuni chilometri di una successiva pianura, nella quale, appunto, a batteria carica viaggeremo in elettrico!

Rispondi
14 novembre 2017 - 18:59
Avatar for Alberto Pietrangeli
Alberto Pietrangeli

I percorse montuosi sono ideali per le auto ibride. Infatti tutte le auto in salita devono consumare carburante, anche le ibride. Ma poi dalla montagna si discende e in questa fase le auto ibride fanno il pieno di elettricità, mentre quelle a benzina devono comunque consumare qualcosa (a meno di non andare a folle, cosa pericolosissima e proibita).

Rispondi
12 novembre 2017 - 9:40
Avatar for Stefano
Stefano

Salve a tutti ho una aurys ibrida immatricolata a marzo 2017 appena una settimana di utilizzo quindi per i consumi sia presto emettere un giudizio sembrano buoni ma leggendo qui vedo percorrenze maggiori.
qualcuno potrebbe dirmi come azzerare il triplo A eB dopo un rifornimento? Inoltre vorrei sapere quanto il tachimetro ha discarto rispetto alla velocità effettiva. E mi pare di aver letto che il contachilometri conteggia meno km di quelli realmente percorsi se sareste così gentili inoltre i vostri corsi li trovo interessanti grazie

Rispondi
30 aprile 2017 - 20:27
Avatar for Federico
Federico

Buongiorno, dovrei cambiare auto e vorrei prenderla a metano, vista l’esperienza positiva con FIAT 500L. Ma la vorrei più piccola, solo che la Panda ad esempio mi costerebbe 13k ed un po’ mi scoccia..
Ne spenderei forse 15 per la Yaris Hybrid solo che temo che mi costerebbe molto di più in termini di carburante. Dovrò fare ogni giorno 120km per andare a lavoro, la maggior parte su extraurbane, autostrada e tamgenziale di Milano. Che mi dite? Grazie a tutti, ciao.

Rispondi
18 maggio 2017 - 8:26
Avatar for Luca
Luca

Premesso che nel display puoi scegliere di vedere i parametri che più ti aggradani tra diverse scelte…ad esempio il reset automatico dei consumi ad ogni rifornimento. Il Trip A e B lo puoi resettare (con il trip corrispondente visualizzato a display) spingendo e mantenendo premuto il tasto trip sul volante. Lo scarto del tachimetro è più o meno di 10 km/h.

Rispondi
5 maggio 2017 - 13:17
Avatar for Stefano
Stefano

Grazie del chiarimento Luca!

12 maggio 2017 - 18:31
Avatar for max
max

si puo’ installare il gpl su una yaris hybrid ?
ciao
Max

Rispondi
23 aprile 2017 - 23:45
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Certo Max, registrati alle nostre newsletter, stiamo già facendo i Gruppi di Acquisto per gli impianti GPL da montare sulle ibride…

Rispondi
24 aprile 2017 - 10:20
Avatar for Stefano
Stefano

Salve a tutti,
ho scoperto da poco l’esistenza di questo gruppo e mi complimento per le informazioni ed i servizi che fornite.
Mi sono iscritto ieri perché, dovendo sostituire una Corsa diesel, volevo fare una scelta ecologica e stavo valutando l’acquisto di una ibrida (e per le mie esigenze/portafoglio ero orientato su una Yaris).
Mi chiedevo però se l’ibrido fosse una scelta sensata per l’uso che ne farei: di norma ogni settimana uso l’auto per due tragitti autostradali (per complessivi 200km) e per il resto in genere la uso per brevissimi tratti urbani (3/4 km) per ulteriori 35 km settimanali in media. Da quello  che ho letto finora però mi è sembrato di capire che in nessuna delle due circostanze (autostrada/brevissimi tratti urbani) l’ibrido dà il meglio di sé … è davvero così o potrebbero comunque esserci dei vantaggi nell’utilizzo dell’ibrido?
Grazie,
cordiali saluti,
Stefano

Rispondi
9 aprile 2017 - 15:54
Avatar for Sergio Panarella
Sergio Panarella

Buonasera sono un neo possessore di yaris hybrid 2015, da ciò che leggo sono un po’ preoccupato dei consumi su lunga percorrenza e volevo valutare l ‘istallazione di impianto gpl, avete informazioni in merito? Qual’è quello più indicato? Grazie!

Rispondi
4 maggio 2017 - 23:17
Avatar for PATRIZIA GAIDO
PATRIZIA GAIDO

salve mi sno iscritta qualche giorno addietro xche dovrei acquistare un mezzo nuovo ed ho pensato ad una auris, nella fattispecie mi piacerebbe capire se e possibile acquistarla a mezzo del gruppo, quanto si puo risparmiare (se possibile quantificarlo) e quanto tempo di attesa ci sarebbe essendo inseriti nel GAI021 TOYOTA. io dovrei acquistare verso meta fine maggio

Dati inseriti

Indirizzo Email

:

patryart@hotmail.it

Nominativo

:

PATRIZIA GAIDO

Gruppo D’Acquisto

:

GAI021 TOYOTA

Come hai conosciuto GAI

:

Altro

Rispondi
30 marzo 2017 - 0:42
Avatar for LUCA
LUCA

Grazie Paolo,
per la tua testimonianza sulla nuova ioniq. In effetti leggendo alcuni commenti e recensioni su internet si vedeva che il progetto ioniq è più recente e di buona fattura…… mi lasciava un po perplesso l’affidabilità delle batterie agli ioni di litio (che toyota sulle ibride ancora non usa) …. poi per il discorso del tasto EV, si sa benissimo che ha poco senso in quanto la miglior efficienza si ottiene dalla sinergia dei due propulsori. Ciò che personalmente ho letto e non mi piace nella ioniq è casomai il freno di stazionamento a pedale e il cambio a doppia frizione (solo perchè non è eterno) per il resto credo che la ioniq sia superiore all’auris. Da quello che mi riferisci poi, è più efficiente e puoi viaggiare a velocità media per lunghi tratti in elettrico, il che sarebbe perfetto per il mio uso extraurbano con saliscendi…..
Sicuramente la prenderò in considerazione, ma la mia intenzione di cambiare auto è per il prossimo anno, così vedrò come sarà la ioniq plug in e se toyota si decide, la futura auris ibrida ….
Grazie.
Luca.

Rispondi
29 marzo 2017 - 20:28
Avatar for LUCA
LUCA

Buongiorno,

Avrei intenzione di acquistare una ibrida. Il mio dubbio riguarda se scegliere la Ioniq oppure l’auris (la prius esteticamente non mi è mai piaciuta). Chiedevo se sapete quando sarà disponibile l’auris ibrida con piattaforma tnga e sistema ibrido prius 4. Io speravo alla fine di questo anno con commercializzazione dal 2018, ma siccome è stato fatto un piccolo aggiornamento per il 2017, non so se dovrò aspettare fino al 2019…. Avete novità ? Mi sa tanto che la CH-R ha ritardato la nuova auris …… La ioniq mi piace, è un attimo troppo grande per le mie esigenze (l’auris sarebbe perfetta) ma non so se ha la stessa affidabilità della toyota che fa ibride dal 1997. Magari qualche istruttore o possessore della ioniq mi può dare info in merito.
Grazie. Luca.

Rispondi
27 marzo 2017 - 10:22
Avatar for Paolo
Paolo

Buonasera Luca,
sono il primo possessore di Hyundai Ioniq ad aver partecipato al corso di guida ibrida, proprio domenica scorsa 26 marzo a Fiuggi.
Per le prove pratiche sono stato inserito in un quartetto con l’istruttore e due possessori di Auris berlina, non essendoci altri con la Ioniq. Mi dispiace sostenerlo, ma tra l’Auris attualmente in vendita e la Ioniq non c’è storia: la Ioniq è più spaziosa, anche nel bagagliaio, più bella esternamente e internamente, più moderna ma non stravagante come la nuova Prius (che io avevo comunque considerato).
Nella prova consumi cittadini ho realizzato 33,7 Km/L, mentre l’Auris si è attestata a 28,5. Nella prova collinare ho ottenuto 31,9 Km/L contro i 27 dell’Auris.
Un difetto della Ioniq potrebbe essere l’assenza del tasto EV per tenere spento il motore termico fino a 50 Km/h: questo si associa alla difficoltà di accelerare in partenza con il solo motore elettrico, poiché il termico si avvia alla minima pressione sul pedale; in compenso però, la Ioniq, batteria permettendo e accarezzando l’acceleratore, può percorrere lunghi tratti in solo elettrico a velocità costante sostenuta (comodamente 110 ma anche 120 Km/h in pianura e 140-150 sulle discese autostradali!).
Considera anche la garanzia a Km illimitati per 5 anni, che diventano 8 per la batteria: per questo credo di potermi fidare di questa nuova auto; pensa che in caso di guasto in strada non solo ti vengono a prendere con il carro attrezzi e un’auto sostitutiva, ma se sei distante da casa ti offrono il pernottamento in hotel in attesa della riparazione!.
Voglio aggiungere un dato fondamentale: piacere di guida assoluto: io dalla Ioniq non vorrei mai scendere! (E pensare che prima avevo un Jaguar 6 cilindri, che la Ioniq non mi fa rimpiangere affatto, e non solo per i consumi…)
Spero di esserti stato utile.
Paolo

Rispondi
28 marzo 2017 - 19:51
Avatar for Roberto
Roberto

Cari lettori ancora non ibridisti, dalla lettura di tutti i pareri e le richieste di chiarimento sulle ibride, è emerso che molti hanno delle informazioni completamente sbagliate da persone che parlano per sentito dire e non per esperienza diretta oltre che da alcuni commentatori ufficiali poco informati e incapaci di guidare le ibride in modo da sfruttare le caratteristiche intrinseche delle vetture.
Un modesto consiglio. Salite su una ibrida ed ascoltate le modalità di guida di chi le ha da alcuni anni.
Bastano poche semplici accortezze, che non impediscono di camminare come fareste con altre auto, per ottenere dei risultati impensabili.
La mia esperienza di 30.000 km con la mia aurys mi permette di spuntare in città dei tratti a 30km/l con medie settimanali di 24-25 km/l
Sull’autostrada a 120 reali i 20km/l si fanno benissimo e a 130 reali 16-18 km/l
Sull’extraurbano, statali, ecc. i consumi sono come quelli cittadini.
I miei consumi li misuro sui litri effettivamente immessi nel serbatoio.
Questi risultati sono raggiungibili da tutti. Se avete difficoltà, i corsi di guida del GAY sono il mezzo più efficace per comprendere la filosofia di guida di dette macchine che non ti fa rinunciare a nessuna modalità di guida.
Io non ho avuto bisogno dei corsi e non ho niente da dividere con chi li organizza, anche se apprezzo molto i consigli che danno sempre nei vari forum.
Sui costi di esercizio e manutenzione delle ibride Toyota non vale la pena di parlarne, tanto sono contenuti rispetto a qualsiasi altra vettura.
Quando fate il confronto con altre vetture, in merito al prezzo, tenete conto che le ibride Toyota hanno il cambio automatico, in quanto spesso si fa il confronto con vetture senza il cambio automatico.
Se si fa il confronto con vetture con il cambio automatico vedrete che anche il costo di acquisto non è proprio male.
Ciao a tutti
Roberto

Rispondi
25 marzo 2017 - 15:50
Avatar for armando
armando

Non metto in dubbio una virgola.

Faccio solo notare che la frase “Bastano poche semplici accortezze, che non impediscono di camminare come fareste con altre auto, per ottenere dei risultati impensabili” vale anche, da decenni, per molte vetture “normali”, specialmente diesel.
Da sempre esistono infatti guidatori di auto diesel sinceramente convinti che con la loro auto NON si possa assolutamente consumare meno di quanto consumano loro e, di conseguenza, sono totalmente increduli di fronte ai racconti di chi dice di consumare molto meno con la stessa vettura oppure, al limite, sono convinti che chi consuma meno lo faccia viaggiando “a passo d’uomo”.

Il modo in cui si guida, insomma, è un parametro fondamentale, che specie nei motori diesel influisce in maniera “impensabile” sui consumi. Non mi stupisco affatto, quindi, che ciò accada anche con le vetture ibride e, per la stessa ragione, sono convinto che anche tra i possessori di ibride vi sia chi ritiene “impensabili” i bassi consumi che altri possessori raccontano. :]

Rispondi
29 giugno 2017 - 8:53
Avatar for basil
basil

ti do pienamente ragione,lo stile di guida è fondamentale. Sono partito da casa
con lamia nuova Yaris HDS (avevo solo 100 Km),ed ho percorso 1500 Km in autostrada ,statali e montagna .la media consumo è stata 19 Km litro,senza nessuna esperienza di guida sull’ibrido.gli scorsi anni avevo gli stessi consumi
con la Ford C Max 1600 (108 CV). all’inizio ho avuto qualche problema in salita
( Gran San Bernardo) perché lasciavo andare troppo giù i giri motore e facevo fatica a riprendere ( il disel ha più coppia) ora ho imparato e va bene.

1 agosto 2017 - 15:52
Avatar for Gabriele
Gabriele

Ciao mi sono appena iscritto al vostro gruppo e al corso di guisa ibrida per maggio. Premetto che non ho un’auto ibrida ma sono tre anni che la vorrei acquistare. La mia idea è la Auris Ts. Vorrei sapere se sapete quando uscirà il modello nuovo e se ha delle importanti novità. Ora i concessionari fanno delle offerte molto invitanti e non vorrei acquistala e tra poco esce quella nuova con modifiche tecniche sostanziali e rimanerne “deluso”

Greazie ancora

Rispondi
18 febbraio 2017 - 14:32
Avatar for Marco
Marco

Mi associo anch’io alla richiesta di inserire nei prossimi GAI anche la KIA NIRO che condivide lo stesso power train della Hyundai Ioniq e che si sta mostrando piacevole da guidare e parca nei consumi, offrendo un’abitabilità decisamente superiore alla Toyota C-HR.

Rispondi
17 febbraio 2017 - 14:50
Avatar for Marco
Marco

Salve,
sono Marco. Vorrei acquistare a breve una Yaris Hybrid per usarla solo in città (Roma).
Volevo porvi delle domande: se a casa non ho modo di caricarla, secondo voi, mi converrebbe usarla in modalità ricarica direttamente dal motore? Ovvero, ci rientro con i consumi? Secondo voi è conveniente?

Grazie!

Rispondi
13 febbraio 2017 - 14:03
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Marco. Le ibride si ricaricano da sole e non hanno bisogno di essere caricate da fonte esterna. Ti segnalo la pagina delle FAQ sul nostro sito per ulteriori informazioni. Già che ci sei, fai un giro nel nostro sito e guarda che risultati di consumo hanno raggiunto le persone che hanno partecipato alle nostre gare! ;D

Rispondi
13 febbraio 2017 - 14:08
Avatar for Roberto
Roberto

Salve a tutti, complimenti per questo sito e i vostri corsi. Sono seriamente intenzionato ad acquistare un’auto Toyota Ibrida. Il mio unico dubbio è tra Yaris e Auris (berlina). A partire da Settembre 2017 percorrerò circa 1500 km al mese (circa 17.000 all’anno), in un tragitto così diviso:

1. circa 10 km in città
2. circa 45 km in autostrada (andatura circa 100 km/h)
3. circa 45 km in statale (andatura circa 80 km/h)

Per problemi alla schiena, ho assoluto bisogno di un’auto molto confortevole, che sappia assorbire bene le asperità. E poi meno si consuma e meglio è…

Dunque, un consiglio da voi esperti. Ce la farebbe una Yaris? Ovviamente mi piace molto di più l’Auris, ma il problema sarebbe solo il portafoglio. Magari la comprerei usata, vista la gran tenuta del’usato Toyota.

Grazie e buon lavoro!

Rispondi
5 febbraio 2017 - 15:01
Avatar for LUCA
LUCA

Buon giorno,
chiedo a chi ha una toyota ibrida, quale è il programma della manutenzione ordinaria per il motore termico …… è sempre ogni 15.000 km il cambio olio e ogni 30.000 i filtri …… mi verrebbe da pensare che visto che si utilizza per circa il 30/40 % in media il motore elettrico la manutenzione avvenga a intervalli chilometrici più lunghi…… vi torna ?? Avete anche un idea del costo della manutenzione ?? Poi chiedevo anche a livello di cinghie quali si devono cambiare per un auto ibrida nel corso della vita dell’auto ?? Grazie.
Luca

Rispondi
20 gennaio 2017 - 19:32
Avatar for ale
ale

buonasera a tutti,
venerdi scorso ho acquistato la mia prima auris ibrida dopo una vita di km in diesel ,auto con coppia bassa che mi ha garantito una guida molto pulita e divertente,l’ho acquistata purtroppo due gg prima di venire a conoscenza del gruppo,magari avrei potuto risparmiare qualcosa…comunque vi scrivo non tanto per la conferma dei bassi consumi,sicuramente migliori dei miei 14,00km lt in autostrada con la mia ex avensis diesel,ma per chiedervi,visto che sono interessato al corso di guida,se, per raggiungere i miglioramenti sui consumi del post corso non ci troviamo poi a guidare come le suore sul pulmino…l’ho provata e sono rimasto colpito da tutto,ma sul motore non ci ho capito granche’,mi e’ sembrato un po scarico di potenza ,ma a quanto leggo si tratta soltanto di un impressione dovuta alla silenziosita’,ho sempre pensato e sperimentato che un motore potente ti aiuta nelle situazioni rischiose,ora ho paura di aver acquistato un’auto da pensionato…grazie della pazienza…

Rispondi
22 gennaio 2017 - 18:14
Avatar for Paolo
Paolo

Buongiorno,
parlando con amici sulla mia intenzione di passare ad un’auto ibrida mi vien detto che i costi di manuntenzione sono salati, in mertio alla mia scelta (auris station) mi si aggiunge che essendo una 1800 cc depotenziata ella fase di lunghi tracciati, autostrade, tutto il risparmi che avrei ottenuto con l’uso dell’elettrico lo andrei perdendo, e infine mi dicono che il consumo si attesta intorno a 13/15 al litro. Vorrei sapere da chi ha avuto esperienze dei consigli. Grazie

Rispondi
15 gennaio 2017 - 9:11
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

E’ l’esatto opposto Paolo. Le spese di manutenzione sono poco onerose come costi e le auto ibride necessitano di poca manutenzione. In uso autostradale a velocità codice si possono ottenere medie di consumo di 5 litri x 100 km con le auris. Nella media generale di altre percorrenze i consumi sono sensibilmente più bassi.

Rispondi
15 gennaio 2017 - 15:27
Avatar for Paolo
Paolo

Grazie, se avro altre perplessità ve le sottoporrò. Come capirete bene il passaggio riuslta dastrico, anche se l’ntenzione è quella.

15 gennaio 2017 - 16:24
Avatar for Paolo
Paolo

Buongiorno,
dovrei cambiare auto ( vengo da esperienze di benzia prima, e diesel ora) e sono tentano, anzi diciamo deciso, ad acquistare un’auto ibrida. Vorrei avere dei consigli sull’alcquisto, sono tentato per la Toyota Auris cool. Grazie

Rispondi
12 gennaio 2017 - 14:07
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Ottima idea Paolo.
Nei commenti di questo post trovi centinaia di testimonianze e nell’area FAQ del sito tutte le info e il form di registrazione al gruppo d’acquisto attualmente in corso.

Rispondi
12 gennaio 2017 - 14:40
Avatar for Massimo De Marco
Massimo De Marco

Ciao
Ho acquistato una Yaris Hybrid Active a Dicembre 2016 con l’ultimo gruppo d’acquisto.
In generale sono soddisfatto.
CONSUMI. I consumi medi per 3000 km sono : Totale = 19,568 km/l; Autostradali = 16,412 km/l con media di circa 120-130 km/h e 18,25 km/h con media di circa 110-120 km/h; Misto & Urbano = 21,2 km/l. Sono inferiori al dichiarato e non mi aspetto di potere raggiungere i 25km/l nemmeno nelle condizioni più ottimali (sono molto attento ai consumi con uno stile di guida votato al risparmio).
RUMOROSITA’. L’auto è silenziosa e si può viaggiare a 130km/h con il volume dell’autoradio basso o chiacchierare senza alzare la voce. Il rumore maggiore proviene dai pneumatici (ora uso gli invernali “Dunlop Winter Response 2” da 67db, quindi, “sulla carta” silenziosi) ed in parte dal fruscio aerodinamico, mentre il motore non si sente molto (nei percorsi urbani e misti poi è molto silenzioso).
GUIDA. La guida è rilassante ma bisogna tenere presente che il cambio automatico a variazione continua è molto differente da quello tradizionale e/o sequenziale automatico e può succedere che salga di giri senza un’immediata accelerazione (effetto scooter) ed il modo in cui si agisce sul pedale dell’acceleratore influisce parecchio e, mentre la ricerca del basso consumo o della modalità elettrica può essere un valido ed interessante esercizio, prestare troppa attenzione ai bassi consumi rende la guida impegnativa.
ALLESTIMENTI. Mancano, a mio parere per il livello Active, l’illuminazione del cassetto portaoggetti, l’illuminazione dei tasti sul volante, le luci (eventualmente laterali) per i passeggeri posteriori, una presa accendisigari per i passeggeri posteriori (i miei due figli adolescenti usano continuamente lo smartphone, soprattutto nei lunghi viaggi). Conto di installare da solo queste “amenità elettriche”
INFOTAINMENT. Il Touch 2 NON HA IL MIRRORLINK AGGIORNATO ! A mio parere è una GRAVE LIMITAZIONE ed il Customer Service di Toyota mi ha risposto che è compatibile solo con la versione 1.0. Un vecchio Samsung Galaxy S3 che abbiamo in famiglia (uno dei pochi con MirrorLink 1.0 usando la APP DriveLink di Samsung) si collega con una certa difficoltà ed in modo non affidabile. Quindi ci si deve scordare di potere visualizzare e comandare dal touch screen i sistemi di Apple e Google che sono fantastici. Chiedere “vocalmente !!” a Google: “Naviga a Milano via Torino 20”, oppure: “Trova una pizzeria” ed avere la risposta (dai server Google in USA) in pochi istanti è impressionante. Mio padre, ottantenne disabile, ha detto che per lui sarebbe comodissimo! PECCATO che Toyota non supporti tutto ciò ! Spero in un aggiornamento SW ! Toyota dovrebbe capire che non riuscirà mai a competere con Apple o Google e sarebbe meglio che si concentrasse sul suo “core business” (fare bene auto e motori) piuttosto che vendere navigatori. Anche per i sistemi di guida assistita e/o automatica le case automobilistiche farebbero bene a rivolgersi ad aziende specializzate per hardware e software.
CONCLUSIONE. Al momento sono contento (a parte il Touch 2) . Il risparmio rispetto ad un’auto GPL (Benzina 1,5 €/l, Diesel 1,3€/l, GPL 0,5€/l) è pressochè nullo e, certo, montando l’impianto GPL su un’Ibrida a Benzina garantirebbe costi di gestione bassissimi, ma , dopo aver posseduto alcune auto GPL, soprattutto per quelle che non nascono già pensate per il GPL, avrei dei dubbi sull’affidabilità.
FUTURO. Fra non molto dovrò acquistare un’auto più spaziosa. La mia vecchia Touareg Tiptronic 2.5 TDI mi ha abbandonato dopo 13 anni e 242mila km (era un vero “debito” fra riparazioni, manutenzione e consumi) ed ora sto guardando verso altri tipi di macchine. Quella ideale ancora non c’è (Elettrica Pura, 500km reali di autonomia, Carica Rapida “durante il pranzo”, 4WD con 4 motori elettrici, Guida Automatica installabile after market dalla casa o da terzi) , ma ci si sta avvicinando. Opel Ampera-e, Hyunday Ioniq, Toyota C-HR, KIA Niro e, ovviamente la “regina” Tesla e tante altre in arrivo, saranno valide candidate, Devo dire che Opel Ampera-e pare realmente interessante (già in vendita in Nord Europa OGGI)
Buona giornata.
Massimo De Marco

Rispondi
11 gennaio 2017 - 12:24
Avatar for tonio
tonio

Si ok ma non puoi fare un confronto con la polo del 1999 :=() I nuovi benzina fanno le stesse tue medie se non di più. Una diesel sicuramente fa più km. Tutto ciò perchè è impossibile che un ibrido possa essere più economico di un benzina per il semplice motivo:
1- hai più peso (motore elettrico, batterie ecc)
2- nella fase di ricarica c’è una perdita di energia in quanto al mondo non esiste rendimento =100
3- se carichi anche da rete elettrica occorre aggiungere il costo della ricarica
4- un giorno se queste batterie non dureranno più di 5 anni (garanzia) occorre aggiungere il costo di quest’ultime al costo km calcolato fino a tale momento
5- sempre al costo km occorre aggiungere il maggiore costo d’acquisto di un’auto ibrida rispetto una benzina
Il motore ibrido ha un solo senso e VALIDO = le emissioni nei centri abitati

Rispondi
5 gennaio 2017 - 11:28
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Ciao Tonio.
I dati a cui ci riferiamo per i confronti sono i consumi dichiarati dalle case costruttrici. L’esperienza dei Corsi di Guida Ibrida ci dice che nel caso delle auto ibride, i consumi reali possono essere anche migliori di quelli dichiarati. Dubito che si possa dire lo stesso per le auto diesel.
Le batterie sono garantite 5 anni, ma durano tranquillamente tutta la vita dell’auto. I tassisti possono confermarlo.
Il GAI è nato proprio per ridurre il prezzo d’acquisto, che con 1000€ di sconto in più, diventa del tutto assimilabile ad un diesel con cambio automatico di pari categoria.
Se non hai mai provato un’auto ibrida per più dei 10 minuti di un test drive, ti invito a toglierti lo sfizio 😉

Rispondi
5 gennaio 2017 - 20:49
Avatar for Mauro
Mauro

Buongiorno e Buon Anno, vorrei un Vs. parere. Devo sostituire l’auto di mia moglie (Punto divenuta maggiorenne) arrivata oramai a fine vita. Ho trovato quest’occasione (auto usata)
– Toyota Auris Hybrid Lounge 1.8 con 75.000 km
L’auto viene venduta da una concessionaria Toyota a € 14.000, secondo voi per questo prezzo potrebbe essere un’affare ? Quali rischi si corrono nell’acquisto di un’auto usata ibrida con questi Km ? (su internet ho trovato auto simili con anche 130.000 Km a 4 / 5000 € in meno !)
Considerando che il km attuale di mia moglie è di circa 4/5 km gg. potrebbe essere un’affare ?
Ed eventualmente se fossi io a ritirarla (io faccio solitamente 25/30 km gg nel traffico) secondo voi potrebbe essere un’auto che andrebbe avanti tre / quattro anni ?

Grazie e Buon anno !

Rispondi
2 gennaio 2017 - 13:16
Avatar for Massimiliano
Massimiliano

Salve a tutti ibridi e non. Ho ritirato da circa 10gg la Mia nuova e stupenda C-HR 1800 Style (jbl e teac peak o come si scrive), be posso dire, e gli ibridi possono confermare, che per raggiungere ottimi livelli di minimo consumo, ( attualmente 25 a lt) senza imitare le suore, le ibride non si devono guidare ma pilotare rilassandosi, è fanstastica.
Un saluto a tutti

Rispondi
4 febbraio 2017 - 19:20
Avatar for Dario Salvi
Dario Salvi

Quasi un’anno di Ibrido.

Sono Salvi Dario ed a Marzo ho acquistato una toyota Auris TS.
premessa l’auto la usa nel 90% del tempo mia moglie. Quindi ho potuto constatare direttamente la diversità tra la mia vecchia auto ( ford cmax 1900 TD 150 CV). Mia moglie spendeva circa 150€ di gasolio al mese per i suoi tragitti quotidiani ( media del 12 km/L).
il primo mese ha speso circa 200€ di benzina per gli stessi tragitti….. al che mi sono detto ok ho fatto una cazzata…
poi però sia io che lei abbiamo deciso di modificare il nostro stile di guida… cercando di imporci di usare sempre l’ibrido…. be signori attualmente mia moglie spende 75€ di benzina al mese per gli stessi identici km…
a luglio ho percorso un tratto di strada di 75 km… di cui 50 km in coda… 25 in tangenziale ( comuqnue con velocità di 120km/h)… ebbene il computer di bordo mi segnava 55.4 km/L…. potrei aggiungere anche una foto ( se qualcuno mi spiega come fare) del mio cruscotto che segna 99.9KM/L con una distanza di 9.9km… ( discesa e pianura). attualmente mia moglie riesce tranquillamente a percorrere distanze con consumi che si attestano tra i 22 e 24 KM/L…. che dire soddisfatto.

Rispondi
27 dicembre 2016 - 9:58
Avatar for Marco
Marco

Ciao Dario è un anno che ho comprato a mia moglie una Auris Hybrid ma assolutamente non riusciamo a fare i km che dici tu ! La macchina viene usata prettamente in città e al massimo tiesce a fare i 18 km/l . Mi potresti dare qualche suggerimento ? Grazie Marco

Rispondi
9 gennaio 2017 - 7:50
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Marco. Ti suggeriamo di partecipare ad uno dei nostri Corsi di Guida Ibrida. Più di 200 persone vi hanno partecipato e hanno decisamente migliorato i propri consumi. Ti aspettiamo!

9 gennaio 2017 - 7:54
Avatar for Giovanni
Giovanni

Ciao, volevo chiedere, vista la vostra esperienza, qual è il miglior antifurto meccanico per una yaris ibrida. Il bullock per auto con cambio automatico funziona? Oppure altri sistemi che si applicano al volante. Mi piacerebbe avere la vostra autorevole opinione. Grazie mille.

6 febbraio 2017 - 20:32
Avatar for Vincenzo
Vincenzo

Vincenzo Sono interessato all’acquisto di una Auris 1800 136 cv, ma ho visto che nella Toyota C HR il 1800 ha 122 cv,quindi soño motori diversi.

Rispondi
30 dicembre 2016 - 14:55
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Sì Vincenzo.
La nuova Prius e il C-HR montano un nuovo motore ibrido 1.8 che, a dispetto dei minori cavalli dichiarati, è più performante e meno inquinante del precedente.

30 dicembre 2016 - 17:44
Avatar for Michele
Michele

Salve a tutti, ho appena acquistato una auris hybrid sw active, comoda,silenziosa,ma i consumi…..non riesco a stabilizzarmi, passo dai 16km/l ai 20-21km/l eppure il piede con il diesel di prima (18km/l costanti) e i quasi 20km/l con la piccola yaris benzina pensavo di averlo buono.
Non vedo l’ora siano pubblicate le date dei corsi 2017…parteciperò molto volentieri.

Rispondi
22 dicembre 2016 - 22:49
Avatar for Francesco
Francesco

Gradirei avere una delucidazione riguardo il modello CH-R , domanda che poi in definitiva riguarda tutti i modelli ibridi. Appurato che in frenata e decelerazione si ricarica la batteria, nel momento che girando sempre con il motore elettrico la batteria si scarica ed entra in funzione il termico, per caricare la batteria entra in funzione anche un generatore? Inoltre fino a che velocità non entra in funzione il motore termico?

Rispondi
22 dicembre 2016 - 15:36
Avatar for Simona
Simona

Buongiorno! A fronte della vincita di una Panda pop, avrei intenzione di venderla insieme alla mia Lancia Y mj (comunque da togliere) per prendere la Yaris Hybrid Active. Vale la pena data anche la differenza da aggiungere (so bene che si parla di macchine e stile di guida diversi)?
Sono andata a provarla in Toyota, in un percorso misto di 15 km, e me ne sono innamorata. Percorro circa 16.000 km l’anno in misto, e nella mia città purtroppo i parcheggi li pagherei comunque! Cosa mi consigliate? In quanto tempo verrebbe ammortizzata la spesa?

Rispondi
19 dicembre 2016 - 15:45
Avatar for Leandro
Leandro

Ciao hai venduto la panda? E la lancia?6ķ

Rispondi
15 gennaio 2017 - 18:40
Avatar for SERENA
SERENA

Salve
sono intenzionata a comprare una toyota chr ibrida. Vorrei capire i consumi su strada visto che percorro 150 km al giorno su una statale a circa 70 km orari alternati ai 90 km orari.
E’ l’acquisto giusto?
Grazie

Rispondi
11 dicembre 2016 - 11:55
Avatar for Jacopo
Jacopo

Buongiorno.
Premetto che non ho mai avuto auto ibride e sto valutando l’acquisto di una c-hr.
l’uso sarebbe prevalentemente casa lavoro con tratti cittadini (in provincia non traffico da metropoli) e parte statali con limite 70/90. Raramente autostrada
La mia prima domanda è se un tale uso consente effettivi risparmi. Attualmente ho una Alfa Romeo 147 benzina.
L’altro forte dubbio conseguente alla prova dal concessionario (esclusivamente in città e tratto collinare) è se la c-hr consente di fare sorpassi in poco tempo se necessario (ad esempio penso a veicoli che procedono a 70 all’ora con limite 90 ). Perché mi ha dato l’idea di un forte effetto scooter, ovvero accelerando salivano i giri del motore termico ma la risposta non era immediata.
Sapete fornirmi chiarimenti per sciogliere i dubbi?

Rispondi
5 dicembre 2016 - 15:57
Avatar for Roberto
Roberto

Salve a tutti, complimenti per questo sito e i vostri corsi. Sono seriamente intenzionato ad acquistare un’auto Toyota Ibrida. Il mio unico dubbio è tra Yaris e Auris (berlina). A partire da Settembre 2017 percorrerò circa 1500 km al mese (circa 17.000 all’anno), in un tragitto così diviso:

1. circa 10 km in città
2. circa 45 km in autostrada (andatura circa 100 km/h)
3. circa 45 km in statale (andatura circa 80 km/h)

Per problemi alla schiena, ho assoluto bisogno di un’auto molto confortevole, che sappia assorbire bene le asperità. E poi meno si consuma e meglio è…

Dunque, un consiglio da voi esperti. Ce la farebbe una Yaris? Ovviamente mi piace molto di più l’Auris, ma il problema sarebbe solo il portafoglio. Magari la comprerei usata, vista la gran tenuta del’usato Toyota.

Grazie e buon lavoro!

Rispondi
4 dicembre 2016 - 19:07
Avatar for claudio
claudio

Caro Jacopo io guido ibrido da 9 anni , prima Prius poi Auris ed ora ho deciso di passare l’Auris a mio figlio, che gradisce molto anche se ha 33 anni , e passo alla C-Hr che dovrebbe arrivare per Natale. L’effetto scooter di cui parli, dà una sensazione di slittamento, in realtà l’auto riprende eccome, basta guardare il tachimetro e ti accorgi di essere a 120 in meno che non si dica. Infatti l’accelerazione da 0 a 100 è di 10.2 secondi, tipo golf diesel per fare un esempio. Se poi premi il pulsante Power, ti garantisco che te ne lasci dietro molti che pensano che ibrdo sia sinonimo di “lento”. E’ vero che c’è un leggero ritardo di risposta al momento che affondi l’acceleratore, ma si tratta di pochi decimi e comunque una volta che ci prendi la mano (anzi il piede) non avrai problemi a sorpassare.

Rispondi
11 dicembre 2016 - 19:22
Avatar for Paolo
Paolo

Ciao a tutti… Ho acquistato ormai da qualche mese la Auris TS Hybrid con il Gruppo di Acquisto e ho già avuto modo di scrivere le mie impressioni al sig. Furini. In sintesi, sono soddisfatto.
I consumi, per l’utilizzo che ne faccio io, si aggirano sui 19-20 km/l reali (calcolati con il pieno di benzina) su percorsi brevi e urbani-extraurbani. Quelle poche volte che percorro tragitti più lunghi in extraurbano, vedo da CdB che i consumi si attestano sui 24-25 Km/l.
Leggevo tra i commenti che esiste anche la possibilità di installare un impianto a GPL… Vi chiedo, comporta una grossa riduzione del vano bagagli?

Grazie e ancora complimenti.

Rispondi
23 novembre 2016 - 11:52
Avatar for Lina
Lina

Buongiorno sono intenzionata all’acquisto di una toyota yaris hybrid, io percorro circa 11.000 km /anno per il 90% tratto cittadino. Ho letto però che la resa dei consumi si abbassa quando la macchina non “è calda” (se ho capito bene).
La mia domanda è questa:
dal momento che i km sopra menzionati sono compresi in tratti di 15 km ciascuno in media, questo significa che i miei consumi non saranno mai ottimali visti i tratti corti.
Ossia, in poche parole, quando la macchina “si è scaldata” sono già arrivata!!!!
Potete darmi una delucidazione e una risposta ai miei timori?
Grazie a tutti.
Lina

Rispondi
19 novembre 2016 - 10:12
Avatar for Enrico M
Enrico M

Rispondo come possessore di una Lexus CT200h: all’inizio del viaggio l’auto deve portare comunque in temperatura il motore termico, per cui per uno o due minuti il funzionamento di questa parte sarà continuo. Inoltre, nella stagione invernale, anche il riscaldamento dell’abitacolo influisce sul funzionamento del motore termico, chiedendo temperature confortevoli (21-22°C) si otterrà un’accensione più frequente della parte termica. Io personalmente percorro circa 7 km tutte le mattine per recarmi al lavoro, percorso esclusivamente cittadino, e il mio consumo medio, in questo periodo già di freddo, si attesta comunque sui 18.5-19km/l. Qundi, per tratte brevi, il risparmio c’è comunque anche se meno importante rispetto ad un uso su tragitti più lunghi.

Rispondi
1 dicembre 2016 - 10:44
Avatar for Maurizio Tiglieri
Maurizio Tiglieri

Buona sera
ho dal 28/07/16 una Rav4 Hybrid 2WD e sono pienamente sodisfatto provengo da una RAV4 2WD diesel, leggendo nei vari forum e nei vostri articoli ho appreso alcuni trucchetti per contenere i consumi, un dubbio in autostrada l’uso del cruise è consigliato o fa aumentare i consumi.
Il prossimo anno cercherò di partecipare ad un vostro corso.
Grazie Maurizio PD

Rispondi
15 novembre 2016 - 16:04
Avatar for Enrico M
Enrico M

Io rispondo per quello che è la mia esperienza con una Lexus CT200h: in autostrada, su tratti pianeggianti, il cruise control mantiene costante la velocità che, di solito, fa consumare meno carburante rispetto ad accelerare e decelerare.
Il discorso cambia se ci sono saliscendi: in questa fase il cruise control peggiora le cose perché, cercando di mantenere la velocità, accelera sulle salite e rilascia sulle discese (dove comunque le ibride possono contare sul recupero di energia) mentre un guidatore attento potrebbe evitare di accelerare sulla salita e aspettare la discesa per riprendere la velocità, ottimizzando così il consumo.

Rispondi
1 dicembre 2016 - 10:53
Avatar for LUCA
LUCA

Buon giorno, sarei interessato all’acquisto di unto ibrida di grandezza media (auris o crossover) … la ch-r mi piace ma siamo sui 25.000 euro . avete qualche indiscrezione sulla futura auris ibrida ?? Quando uscirà ? Design, meccanica, powertrein e prezzi ?? Grazie.
Luca

Rispondi
12 novembre 2016 - 23:09
Avatar for Sandro
Sandro

Buongiorno, a quanto ammontano le spese di messa su strada? le MSS vengono citate come escluse dalla scontistica nelle condizioni riportate nella convenzione ma non sono presenti nel calcolo del preventivo.
Guardando in giro su vari forum, possono essere anche diverse centinaia di euro e complessivamente sino a un migliaio o anche superiore al migliaio di euro. Sarebbe possibile avere dei ragguagli? Esiste la possibilità che venga completamente eroso il risparmio? A quanto ammontano?
Per una maggiore trasparenza, non sarebbe opportuno inserire tutte le voci escluse dalla convenzione nel calcolo del preventivo?
Grazie mille

Rispondi
12 novembre 2016 - 11:15
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buonasera sandro. La MSS è un importo fisso, compreso nel prezzo chiavi in mano che TUTTE le case automobilistiche praticano.
Questo importo è esente da sconto e si riferisce alle spese di trasporto, approntamento e preparazione della vettura per la vendita.
Il calcolo del preventivo contiene già la MSS, esattamente come i preventivi dei concessionari.
Grazie a Lei, un saluto.

Rispondi
12 novembre 2016 - 19:37
Avatar for Vincenzo
Vincenzo

Buona sera a tutti. Sono intenzionato ad acquistare una Toyota Auris Hybrid.Ho letto quasi tutti i vostri commenti e li trovo molto interessanti. Volevo sapere se e possibile usufruire degli sconti del 20 % che nominate voi nei vari forum. Io sono in provincia di Monza e Brianza. Restando in attesa di una vostea risposta, colgo l’ occasione per porgervi i miei cordialu saluti.

Rispondi
11 novembre 2016 - 23:02
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buongiorno Vincenzo, può iscriversi da questo link al Gruppo in Corso ed usufruire da subito degli sconti che abbiamo ottenuto. Grazie, un saluto.

Rispondi
12 novembre 2016 - 8:02
Avatar for Maria
Maria

ciao ragazzi sapete quale prezzo si riesce avere perla nuova chr ibrida 1.8??

Rispondi
11 novembre 2016 - 18:29
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao abbiamo appena comunicato gli sconti. Nelle istruzioni dello STEP3 trovi il link allo scontatore GAI.

Rispondi
11 novembre 2016 - 22:27
Avatar for Laura Varotto
Laura Varotto

Ciao a tutti! sono una partecipante dle corso di San Pietro di Maggio. Super contenta della mia Yaris, acquistata il 31/03/2016, quasi 10.000 km attivi e media di circa 3.5 – 3.7 l/100 km. Chiedo, da ignorante in materia… è normale che in inverno i consumi si alzino fino a 4.2 – 4.5 l/100 km? qui a Padova negli ultimi due giorni siamo scesi a 5° la mattina, addiruttura stamattina era tutto ghiacciato, sono io che ho dimenticato la giuda ibrida o è normale? garzie mille!!
Laura

Rispondi
9 novembre 2016 - 9:19
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao Laura, l’aumento di consumi in inverno è normale in tutte le auto, anche sulle nostre, però noi abbiamo un computer di bordo che un po ossessivamente ci fa notare la cosa.
Non so quanti km percorri ma ti consiglio di non accendere subito il riscaldamento e di aspettare non meno di 5 minuti. Tanti non lo sanno ma fino a che il motore non si scalda abbastanza chiedergli anche di scaldarci da subito porta più ad aumentare i consumi che ad alzare la temperatura in abitacolo.
A titolo di esempio io con la mia Prius V3 ho uno scostamento consumi del 15% tra estate e inverno, e con i miei tragitti brevi utilizzo solo il riscaldamento sedili. Nel traffico on-off il motore termico si raffredda rapidamente e anche ciò aumenta i consumi.

Rispondi
11 novembre 2016 - 1:28
Avatar for LAURA VAROTTO
LAURA VAROTTO

Ciao, immaginavo infatti, è il primo inverno che la guido. Ok, cercherò di accendere il riscaldamento a motore caldo. Ho anche notato che, di solito, dopo aver fatto S1, prima che il termico parta devo proprio accelerare di brutto (cosa che non faccio mai), ma ultimamente parte dopo pochi metri. sarà per il motivo di cui sopra.
Grazie delle info.
Laura

14 novembre 2016 - 11:14
Avatar for Simone
Simone

Buongiorno a tutti,
ho trovato questo blog per la semplice ragione che mi sto documentando sull’acquisto di una Auris TS, ovviamente ibrida. Provengo dalla piacevolissima esperienza con la prima Auris d4d 1,4, per intenderci quella del 2007, ed è mia intenzione restare in Toyota.
Ieri ho provato la versione berlina e devo dire che mi ha sorpreso, ovviamente in positivo. Ora, però, sono combattuto perchè si tratta di un grosso impegno economico e la mia incertezza deriva dal fatto che questa auto la terrò per parecchio tempo. Ora mi chiedo: vale veramente la pena investire nell’ibrido? Per i pochi chilometri che faccio durante l’anno (circa 12K) di cui almeno il 70% in città (vivo a Torino) posso trarre vantaggio nel passare ad una vettura ibrida?

Grazie a tutti ed in particolar modo a chi vorrà darmi suggerimenti.

Simone

Rispondi
6 novembre 2016 - 9:41
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Simone, nel tuo caso acquistare un ibrido potrà portare molteplici vantaggi. In città e soprattutto a Torino, vista la quantità di semafori che avete, avrai modo di apprezzare l’estremo confort di guida e la prontezza nel districarti nel traffico… basta schiacciare l’acceleratore e lei ti accompagnerà ovunque.
A livello di consumo migliorerai rispetto alla tua d4d e inquinerai in maniera nettamente minore, ma soprattutto i costi manutentivi nel tempo li scoprirai certi e non esosi. Come ho più volte scritto nei miei interventi precedenti qui si parla di motore “beltless”, cioè senza cinghie, nemmeno quella del clima. Nessun alternatore, motorino avviamento, frizione, cambio.
La batteria è nata, come anche la catena di distribuzione, per durare tutta la vita dell’auto, e non parlo dei soliti chilometraggi, ma di 250/300.000km.
A te la scelta 🙂

Rispondi
11 novembre 2016 - 0:56
Avatar for Simone
Simone

Grazie Paolo.
La scelta è stata fatta! A fine mese dovrebbero consegnarmi l’auto.

Grazie per i suggerimenti.

Simone

13 novembre 2016 - 15:59
Avatar for vittorio
vittorio

Buonasera, esordisco complimentandovi con voi per la lodevole e percheno’ GENIALE iniziativa che state portando avqanti con G.U.I. !!
Mi sono appena iscritto allo Step 1 e, prima di passare al “2” necessitavo chiedervi qualche chiarimento: sono molto interessato a YARIS HYBRID, la settimana scorsa sono andato a provarla presso il concessionario della mia città (Palermo) è mi ha davvero colpito; il venditore ha stilato un preventivo di massima per un allestimento che aveva in pronta consegna, ma che a me però non tanto alletta;
prima domanda: nello step 2 posso inserire la configurazione scaricata da sito web toyota della vettura allestita secondo le mie esigenze?
seconda domanda legata alla prima: il gruppo di acquisto “funziona” anche su vetture da ordinare, e, come nel mio caso, senza permute da rendere?
SCUSANDOMI ANTICIPATAMENTE per l’eccessiva lunghezza, vi ringrazio in anticipo per l’attenzione che mi dedicherete.

Rispondi
6 novembre 2016 - 0:45
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Vittorio. Grazie per i complimenti. Le risposte sono entrambi SI, ma sono già contemplate nelle FAQ e nelle istruzioni oltre che già presenti nei vari post… A presto, un saluto.

Rispondi
6 novembre 2016 - 23:02
Avatar for Elisabetta
Elisabetta

Su Bergamo non fate niente?

Rispondi
1 novembre 2016 - 10:00
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Le tre location che abbiamo individuato, ovvero Salice Terme, Castel S.Pietro Terme e Fiuggi riteniamo che siano logisticamente funzionali per tutti i nostri Associati.

Rispondi
1 novembre 2016 - 10:47
Avatar for Elisabetta
Elisabetta

Buongiorno a tutti . Da ieri ho una yaris ibrida ,volevo sapete se viaggio in modalità eco risparmio di più? Poi in coda o fermi ad un semaforo lungo la macchina consuma ? Se volessi partecipare a dei corsi cosa devo fare? grazie mille.

Rispondi
1 novembre 2016 - 8:46
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buongiorno Elisabetta. Abbiamo ancora pochissimi posti disponibili per il prossimo corso di guida ibrida di Salice Terme, trovi tutto qui.
Nello specifico di quanto chiedi, la modalità Eco setta la vettura in modo che alcuni utilizzatori elettrici tipo il condizionatore funzionino in modo più “risparmioso” e cambia la sensibilità all’acceleratore…
Questo ed altri argomenti e tecniche di guida sono spiegati al Corso e sperimentati sul campo con le guide pratiche.
Ti aspettiamo, a presto.

Rispondi
1 novembre 2016 - 9:26
Avatar for Emiliano
Emiliano

Ciao a tutti! ho trovato per caso il vostro sito ed ho scoperto un mondo! 🙂 Già da un po’ stavo pensando di sostituire la mia diesel con una Yaris Hybrid, anche perchè le mie esigenze sono mutate e faccio per lo più percorsi cittadini. Ho iniziato quindi ad informarmi il più possibile, e non vi nascondo che all’inizio ho provato un po’ di confusione..ma credo sia normale perchè da come ho capito, se si vuole imparare a sfruttare bene un ibrido, bisogna conoscere il sistema e “tararsi” a guidare in modo diverso rispetto ad un’auto tradizionale (pulse&glide, ice, soc, hv… all’inizio si fa un po’ fatica 😀 ).
Leggendo, mi è venuto un dubbio molto “pratico” sull’utilizzo quotidiano: la fase chiamata “S1” (per portare in temperatura i componenti elettrici della macchina e scaldare il termico) conviene farla da fermo o ci si può anche iniziare a muovere? perchè nel primo caso significherebbe aspettare ogni volta un minuto da fermi…come per la mia diesel attuale.
Grazie a chi vorrà rispondermi, poi ho in programma di fare un test della Yaris in modo da “tastare con mano”, spero di trovare un’auto disponibile per il test drive in concessionaria…e magari ci risentiremo per l’acquisto e per il corso!
Buona giornata

Rispondi
17 ottobre 2016 - 11:01
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao Emiliano, durante la fase S1 è consigliabile stare fermi se si deve ad esempio immettersi su una statale o invece partire a bassissima velocità se non si hanno particolari esigenze di sprint (vialetto privato/condominiale o similare). Durante i corsi di guida ibrida mostriamo e spieghiamo come affrontarla… con alcune malizie 🙂

Rispondi
30 ottobre 2016 - 23:40
Avatar for Alessandro
Alessandro

Assolutamente no! Non bisogna stare fermi, l’auto è pronta e scattante dal primo secondo in cui è accesa. L’unica differenza è che il motore elettrico non può viaggiare da solo e quindi il motore termico ad esempio non può spegnersi in discesa, in fase di inerzia o da ferma. Motivo per cui il consumo in quei pochi km è maggiore, ma per il resto si guida in modo normalissimo.

Rispondi
27 ottobre 2016 - 19:14
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Alessandro, come hai detto l’auto è disponibile da subito, ma se si adottano alcune accortezze nei primi minuti di marcia il beneficio sui consumi è palese.

Per chiarirti le fasi del sistema HSD ti suggerisco un link
http://www.hybrid-synergy.eu/showthread.php?tid=24880

30 ottobre 2016 - 23:46
Avatar for Zopito
Zopito

Buonasera
mi sono appena iscritto al GAI 18 per l’acquisto di una Toyota Yaris hybrid active e vorrei porvi un quesito.
Dite che è possibile installare su queste auto un impianto GPL ma…..
Ho partecipato ai test di quattroruote e ikea per le auto ibride e il tecnico di quattroruote lo ha sconsigliato, come pure il concessionario Toyota a cui mi sono rivolto per test è preventivo.
Dalla sensazione penso che la tecnologia ibrida sia migliore della altre, ma poter fare un impianto GPL sia il massimo.
In più come la mettiamo con la garanzia.
Saluti

Rispondi
6 ottobre 2016 - 18:13
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera, su Yaris Hybrid (come sulle altre hybrid Toyota) è possibile installare un impianto GPL, e proprio un installatore nei dintorni di Monza ha una Yaris così.
Quattroruote, ahia… dico solo che non conosce bene le auto ibride Toyota, basta vedere che consumi altissimi e IRREALISTICI riesce a ottenere in alcune condizioni quando le prova (esempio in autostrada), e quando glielo si fa notare cambiano discorso. I concessionari Toyota invece non vogliono potenziali problemi su una questione che non conoscono e che non vogliono gestire, basta chiedergli la fonte di questi paventati problemi e se sanno che esistono impianti omologati trifuel.
Ho avuto la possibilità di provare un’Auris Hybrid GPL di un amico e devo dirle che sono rimasto esterrefatto. Accensioni del termico più dolci e marcia ancora più fluida. Gli impianti attuali funzionano perfettamente con microiniezioni di benzina oltre i 3200/3500rpm per proteggere le valvole.
Costo carburante? Da 2.50 a 3€ per 100 km !!!
La garanzia del costruttore decade unicamente sulle parti soggette a modifica in fase di installazione impianto. D’altronde i costruttori di impianti seri garantiscono le parti in oggetto per 2/3 anni con un’adeguata assicurazione, il tutto con costi intorno ai 1000/1300€ (dipende dalla regione dove ha sede l’installatore).

Rispondi
8 ottobre 2016 - 8:20
Avatar for Armando
Armando

Si, è proprio quello che ho fatto più volte, anche con la precedente auto, ma mi dava solo 5 km di differenza, con questa ho 8 Km costanti di differenza. Mi infastidisci però di più , la differente tra la rilevazione del consumo che mi dà il computer di bordo e quello rilevato alla pompa di benzina.
Come mai non vedo commenti a riguardo, oltre a Marco? Forse è meglio gongolarsi nelle illusioni che sapere la verità?

Rispondi
6 ottobre 2016 - 0:10
Avatar for Alberto
Alberto

Confermo quanto sostenuto da Paolo. Anche io ho notato uno scostamento tra consumi indicati e consumi reali alla pompa. Personalmente ho indicazioni attorno a 22,5-23km/l e consumi reali di circa 21-21,5km/l (non ho ancora partecipato al corso di guida ibrida e si vede). Differenze comunque molto inferiori a quelle del computer di bordo di Armando.
Armando guardi il lato positivo: se partecipa al prossimo GAI Pride vince a mani basse.

Rispondi
6 ottobre 2016 - 13:55
Avatar for PaoloDD
PaoloDD

Buongiorno a tutti,
sto guidando da oltre 9 anni una opel Astra berlina benzina/gpl con quasi 217.000 km, valutando le alternative disponibili al momento trovo che le auto nuove dispongono di motori a benzina a iniezione diretta non compatibili con l’alimentazione a gpl (a meno di importanti iniezioni di benzina) o di motori diesel con filtri antiparticolato che poco si addicono al mio utilizzo.
Valutando l’acquisto invece di un auto ibrida mi chiedo, nel caso di tratte brevi nel periodo invernale, se sia prevalente l’utilizzo della trazione ibrida piuttosto che del solo motore termico (non credo elettrico in quanto comunque superiori alle capacità delle Toyota attuali).
Qualcuno sa dirmi se i consumi si mantengono sempre nell’ordinario o si ha invece un aumento causa le basse temperature e le brevi distanze percorse?
A lungo andare questo tipo di utilizzo può compromettere le capacità di carica delle batterie?
Grazie a tutti per i vostri consigli. Spero presto di poter fare anche una prova di un auto ibrida per capire l’effettivo comportamento su strada.

Rispondi
6 ottobre 2016 - 0:04
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera PaoloDD:
– specialmente su tratte cittadine le ibride Toyota percorrono oltre il 60% dei km a motore spento, ma spesso si arriva anche al 70%
– i consumi restano ottimi anche quando fa freddo e le tratte sono brevi. In queste condizioni i consumi sono superiori alla stagione fredda, ma è così per tutte le auto. Diciamo che rimangono sempre ai vertici della categoria e superiori all’estate del 10/20% (parliamo di inverno con temperature rigide).
– la batteria è pensata per funzionare correttamente fino alla “morte” dell’auto. Direi che almeno fino ai 250.000/300.000km non ci dovrebbero esserci problemi, anche perchè Toyota consente di prolungare la garanzia sulla parte ibrida fino a 10 anni.

Rispondi
6 ottobre 2016 - 23:29
Avatar for Marco
Marco

Bella constatazione! Hai provato ha confrontare la velocitá del tachimetro con quella rilevata da un navigatore gps?

Rispondi
5 ottobre 2016 - 23:20
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Lo scarto medio del tachimetro dell’Auris si aggira intorno al 7/8%, cioè a 130km/h si viaggia a 120km/h effettivi. L’errore è indotto per vari motivi dal costruttore.

Rispondi
6 ottobre 2016 - 1:21
Avatar for Armando
Armando

Ho una toyota auris ibrida da un anno.
Mi ritengo soddisfatto dell’acquisto e della guida rilassante derivata dalla tecnologia del motore ibrido.
Ma faccio una domanda in polemica a tutto il positivismo un po’ facilone; perchè se il computer di bordo mi rileva che riesco a fare 26 km e rotti al litro, alla pompa di benzina non supero i 21,5 km al lt?
Non sono troppi 8 km di differenza tra ciò che rileva il contachilometri e la reale velocità che stai facendo. Mi sembra quasi che si voglia illudere che guida dia vere una macchina che consuma poco nonostante le velocità sostenute. In realtà se vado ai 50 km h, mi sento strombazzare perchè sto andando ai 42km h! Cosa mo dite???

Rispondi
4 ottobre 2016 - 20:47
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Salve Armando, fatico a capire cosa intende con “positivismo facilone”.
Strano lo scarto che dichiara; non conoscendo che modello ha lei non so quale dei trip cdb legge. Per esempio la Auris 2016 ha ben tre possibile letture sui consumi e non è così difficile sbagliare lettura.
Come info le dico che il computer di bordo dell’Auris ha un errore medio del 7% circa, per cui se alla pompa ha rilevato 21,5km/lt dovrebbe avere una lettura di circa 23km/lt. Sembra molto ma anche su tante auto convenzionali succede ciò, solo che sulle nostre il dato del consumo è più “letto” rispetto ad altre auto.

Per il contachilometri si tratta sicuramente di prudenza da parte di Toyota. Faccia la seguente prova: tratta autostradale, cruise control inserito quindi velocità costante, azzeri uno dei trip e dopo 1km verifichi. Quel valore della velocità che leggerà sarà esattamente la velocità effettiva tenuta in quel tratto.
L’auto sa precisamente a che velocità viaggia, ma per scelta induce uno scarto al tachimetro (che per legge non può indicare una velocità inferiore a quella effettiva).

Tra l’altro se volesse migliorare i suoi consumi le consiglierei di venirci a trovare ai Corsi di Guida Ibrida http://www.gruppoacquistoibrido.it/corso-guida-ibrida/, così potrà acquisire informazioni teoriche e pratiche per arrivare anche a fare questo: http://www.gruppoacquistoibrido.it/blog/gai-pride/giro-ibrido-dellisola-delba-2016-a-volte-i-sogni-diventano-realta/

Rispondi
6 ottobre 2016 - 0:42
Avatar for paolo
paolo

Buongiorno a tutti,

sono in procinto di acquistare una Toyota ibrida usata,
ma sono molto indeciso se prendere una Yaris o una Auris,
sono indeciso anche sui cavalli dei motori, cosa mi consigliate? grazie

Rispondi
4 ottobre 2016 - 11:52
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Paolo, a mio giudizio la sua scelta se fatta razionalmente dovrebbe essere legata all’utilizzo previsto e al budget a disposizione.
Yaris è lunga 3,95mt e Auris 4,33… 38cm che se abita a Roma o Milano magari fanno la differenza. In città Yaris consuma uno zero virgola in meno su tragitti brevissimi (2-5km), ma uno zero virgola in più in autostrada (l’extraurbano invece è sovrapponibile). Si parla sempre di consumi molto bassi naturalmente, che insegniamo ulteriormente a ottimizzare durante i Corsi di Guida Ibrida.
A livello prestazionale, oltre a uno scatto/ripresa un pelo meno incisive ci sono delle differenze, ma solo a velocità superiori a quelle concesse dal codice della strada.
Io di default sceglierei sempre Auris, e per farle un esempio sul nuovo a pari allestimento tra Yaris e Auris ci passano 2200/2500€. Se la volesse nuova con il GAI si arriva ad ottenere anche oltre 7.000 di sconto dal prezzo di listino, quindi attenzione al differenziale di prezzo dell’usato che ha in mente.
Detto ciò le due auto sono di segmento diverso, quindi finiture, guidabilità, prestazioni e confort differiscono un pochino.
A lei la scelta ora…

Rispondi
4 ottobre 2016 - 21:44
Avatar for Alex
Alex

Salve, sto valutando l’acquisto di una Rav4 Hybrid: sapete se sia possibile effettuare una prova di guida (eventualmente anche pagando) per un giorno intero? O da un concessionario, o magari anche da un autonoleggio?

Ho già fatto una prova in concessionaria, ma prima di spendere fra i 35 e i 40mila euro vorrei provare seriamente la macchina, non per i 10/15 minuti….
grazie.

Rispondi
3 ottobre 2016 - 18:06
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Salve, non abbiamo notizie in merito a tale “noleggio/prova”.
Non sappiamo dove abita ma la concessionaria Toy Motor di Perugia, nonchè fornitrice di auto per i Gruppi di Acquisto, ma potrebbe aiutarla a esaudire il suo desiderio.

Rispondi
4 ottobre 2016 - 1:35
Avatar for Walter
Walter

Bene si, è vero e non ci credevo quando mi disse un signore di media età , che se lei prova una Ibrida non torna più indietro .Allora pensai visto che dovevo sostituire la macchina , di prendere la AURIS TOURING SPORTS una meraviglia di macchina , rifiniture silenziosità tenuta e consumi all’apice . La sostituirò al 4° anno per riprendermene un’altra magari con l’innovazione della ibrido plug in . Mai più vetture a diesel , il cambio automatico fa la sua parte ,…..massimo relax con la musica soft.

Rispondi
3 ottobre 2016 - 11:30
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Walter, il suo pensiero è stato il mio pensiero due anni fa, e ora più che mai confermo che il tempo che passo in auto è di gran lunga migliore rispetto a prima.

Rispondi
4 ottobre 2016 - 1:28
Avatar for Marco
Marco

Buonasera, sto valutando l’acquisto della rav4. Il motore reggerebbe l’utilizzo del Gpl? Le valvole sono sufficientemente robuste? In termini di spazio tre seggiolini per bambini sul sedile posteriore ci stanno? Grazie

Rispondi
2 ottobre 2016 - 22:51
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera, nell’ordine:
– si;
– si, gli impianti dei giorni nostri tramite le microiniezioni di benzina eliminano i problemi in tal senso;
– ni, dipende di che seggiolini si parla. Solitamente ad esempio un 9-36kg, come quello che uso per mia figlia di 5 anni, è addirittura leggermente piu largo del posto a sedere. Per esigenze di spazio sopra la norma esiste anche la 7 posti Prius Plus.-

Rispondi
4 ottobre 2016 - 1:22
Avatar for michele
michele

Buongiorno, con una ibrida , per lunghe percorrenze es. 450 km con massimo una sosta, ci possono esserci in genere dei problemi?

Rispondi
28 settembre 2016 - 11:27
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Michele, come ho scritto più volte in questa pagina NON ci sono problemi da segnalare Il sistema ibrido Toyota va bene ovunque e da grandi soddisfazioni alla guida,

Rispondi
28 settembre 2016 - 23:54
Avatar for imma
imma

Salve sono in procinto di acquistare la nuova toyota Hybrid ma sono frenata dal fatto che possa avere una “ripresa” poco incisiva (considerando i due
motori e il cambio autmatico)
io ho una guida piuttosto sprint, adoro il cambio manuale, e mi piace correre dove posso… dalla prova che ho fatto la yaris mi è sembrata piuttosto tranquilla…
quindi vi prego ILLUMiNATEMI perché so che avrei mille vantaggi se la acquistassi, considerando le mie breve percorrenze urbane casa-lavoro.

28 marzo 2018 - 18:22
Avatar for Alessandro
Alessandro

Ho l’Auris ibrida primo modello dall’aprile 2014. L’ho presa d’occasione, aveva 28’000 km e ora ne ha 130’000. Quindi in due anni e mezzo ho fatto più di 100’000 km. Nessun problema, l’auto va che è una meraviglia. Il consumo si attesta sui 4,5/100km d’estate (con punte del 4,3) e sul 4,8/100km d’inverno.
Da notare che io faccio per il 90% autostrada, quindi per chi avesse dubbi circa l’efficacia dell’ibrido in autostrada, ecco il mio risultato a testimoniare che la scelta è azzeccata qualunque percorso si faccia.
Manutenzione a costi contenuti e pure il consumo delle gomme mi sembra inferiore rispetto alle mie auto precedenti, figuratevi che monto ancora i due treni originali (estivo e invernale) dopo 130’000 km!
Inoltre vorrei aggiungere che il paragone (in fatto di prezzi e consumi) con le diesel non è del tutto pertinente, infatti bisognerebbe paragonarle alle diesel automatiche, allora vedrete che anche le diesel cominciano a costare di più e a consumare molto di più di una ibrida. E faccio notare che il cambio CVT è strepitoso…
Unici problemi da me riscontrati: nelle lunghe code la batteria del motore elettrico si scarica abbastanza in fretta e questo fa partire il dispendioso generatore. Sarebbe bello poter ovviare a questo problema, anche se so che non è di semplice soluzione.
L’altro problema è la conformazione della plancia. Il ponte su cui c’è la levettina del cambio è fastidioso per la gamba destra e inoltre causa una penuria incredibile di vani portaoggetti, non si sa mai dove appoggiare la roba. Probabilmente questo secondo problema è stato superato con il secondo modello.
Altra nota negativa la pastiche un po’ scricchiolanti.

Rispondi
27 settembre 2016 - 14:12
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Grazie Alessandro per le tue giuste considerazioni e il tuo esaustivo feedback che porta con se un esperienza non comune per l’utilizzatore medio, un utilizzo con moltissima autostrada.

La peculiarità della scarica HV/ricarica forzata con motore termico è stato in gran praticamente superato dal recente aggiornamento del sistema HSD montato sulla Prius 2016. Ora la capacità di immagazzinare energia è più elevata come anche la velocità con cui vi provvede al bisogno il termico.

La plancia Auris in effetti è conformata in maniera un po singolare, ma se guardi le ultime Toyota (ancora Prius e la nuovissima CH-R) hanno decisamente cambiato rotta.
Le plastiche in effetti sono qualitativamente nella media, ma, anche qui, con Prius e CH-R Toyota ha fatto un salto in avanti non indifferente, soprattutto per l’insonorizzazione. Non si sente più nemmeno quando è acceso il termico… incredibile.

Rispondi
27 settembre 2016 - 22:46
Avatar for Alessandro
Alessandro

Grazie mille per la tua risposta Paolo. Non sapevo di questi miglioramenti… Allora la mia prossima auto (che sarà sicuramente una Toyota ibrida) mi darà ancora più soddisfazioni!
Un altro aspetto davvero positivo delle auto ibride è che ti fanno guidare meglio! Da quando ho l’Auris HSD, rispetto i limiti con più facilità e sono in generale un utente della strada più corretto, attento e previdente, proprio perchè lo stile di guida ideale per l’ibrido si riflette positivamente anche nell’interazione con gli altri utenti della strada. Per me questa tecnologia è stata una vera e propria rivoluzione!

28 settembre 2016 - 21:30
Avatar for Francesco
Francesco

Buonasera, sono interessato ad acquistare una Auris Hybrid.
Io sono di Treviso provincia, c’è la possibilità di gestire l’acquisto con un concessionario della mia zona?
Grazie, saluti!

Francesco

Rispondi
22 settembre 2016 - 23:33
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buonasera Francesco.
No.
Nel senso che ogni Gruppo può essere servito da concessionari diversi che offrono i migliori sconti per aggiudicarsi la fornitura del Gruppo.
Se il Suo concessionario concorre, potrebbe diventare fornitore di un Gruppo.
Nella pagina delle FAQ oltre alle informazioni generali, trova anche il form di registrazione senza impegno.
Un saluto.

Rispondi
22 settembre 2016 - 23:44
Avatar for Walter Giordani
Walter Giordani

Buongiorno,
sto per perfezionare l’acquisto di una toyota auris hybrid active (Berlina), provengo da un tuerbodiesel (toyota Corolla Verso anno 2006). Durante il test drive me ne sono praticamente innamorato per stile di guida e silenziosità nonostante i 136 cv a disposizione (buoni soprattutto per la sicurezza in sorpasso).
Volevo cortesemente sapere da chi ha già un’esperienza “ibrida” se è adatta per la mia situazione di guida casa/lavoro (il 90% dell’uso dell’auto – circa 15.000 km/anno 5000 altro uso, vacanze, ecc.) :
30 30 km/gg in percorso extraurbano 70/90 km/h di media circa con rotonde e qualche semaforo, più un paio di centri abitati.
Secondo voi riuscirò ad avere un risparmio rispetto a auto a gasolio? (lasciando perdere lo stile di guida che da solo mi sta convincendo comunque verso questa direzione).
Ringrazio cordialmente e attendo Vs. commenti in merito.

Rispondi
20 settembre 2016 - 14:34
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Walter, come scritto più volte in questo spazio il sistema HSD si adatta a ogni condizione possibile garantendo eccezionale confort di marcia e consumi difficilmente eguagliabili dalle auto convenzionali.
Il risparmio sul diesel ci sarà anche se non sarà da urlo. Semmai si accorgerà nel lungo periodo della mancanza di tutti quei costosi fastidi legati al diesel (dfp/fap, volani bimassa delicati, turbina, etc,); a livello di manutenzione/durata nel tempo le hybrid vincono con le “mani dietro la schiena” non essendoci cinghie varie da sostituire, frizione, alternatore, cambio, motorino d’avviamento.
In ultima analisi per chi cerca risparmio elevato si può installare un impianto GPL ottenendo dei costi/km irrisori, nell’ordine di 2,50/3€ 100 km!

Rispondi
24 settembre 2016 - 1:28
Avatar for Armando
Armando

buongiorno a tutti,
sono intenzionato all’acquisto di una Toyota Auris Touring Sport Hybrid ma ho qualche dubbio sul comportamento e sulla guida/sicurezza in montagna e sulla neve non avendo la possibilità di cambiare marcia. Qualcuno mi sa dare delle delucidazioni circa:
a – la guida in salita magari con pendenze forti
b – in salita su strade innevate con la necessità, magari, di partire da fermo
c – la guida in discesa su strade innevate; spesso in queste condizioni non si devono toccare i freni ma usare il freno motore e quindi -con le auto con cambio manuale o sequenziale- scalare marcia
Grazie a tutti e cordiali saluti

Rispondi
19 settembre 2016 - 10:13
Avatar for Alessandro
Alessandro

Armando,
uno dei vantaggi del motore elettrico e’ che ha una grande coppia quindi le partenze da fermo in salita non sono affatto un problema. Anzi, puoi spostarti e fare manovra anche lentamente senza problemi di bruciare la frizione. E se hai bisogno di spunto l’eCVT non ha problemi a spingere in salita.
Anche con la neve puoi partire lentamente modulando l’acceleratore.
Idem in discesa, non puoi scalare marcia ma hai la posizione B che simula il freno motore trascinando il termico e se necessario agendo in modo delicato sul freno interviene il motore elettrico e non le pastiglie; quindi a tutti gli effetti comportamento analogo allo scalare della marcia. Con il vantaggio che non hai mai il salto brusco causato dall’innesto della marcia inferiore.

Rispondi
20 settembre 2016 - 14:30
Avatar for Francesca
Francesca

Domanda: se l’auto viene lasciata sempre all’aperto anche in inverno la batteria si scarica / rovina prima?
Grazie

Rispondi
17 settembre 2016 - 17:08
Avatar for Daniele
Daniele

Certo . Le temperature basse influiscono sulla capacità di carica di qualsiasi batteria ed accelerano la scarica.
La percentuale del rapporto di scarica giornaliera è in funzione di molti parametri – come l’isolamento termico della stessa – ma è comunque riscontrabile su ogni veicolo alimentato con o anche a batterie

Rispondi
20 settembre 2016 - 9:24
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ni.
La batteria HV del sistema Toyota ha un range di funzionamento legato anche alla temperatura della stessa, ciò per preservarla nel tempo. Infatti Toyota finita la garanzia di 5 anni, con un controllo annuale/15.000km arriva a garantirla per 10 anni. Possiamo affermare che nasce per morire con l’auto stessa, e notare che parliamo di auto che anche con 250.000/300.000km funzionano perfettamente.

24 settembre 2016 - 1:13
Avatar for Leonardo
Leonardo

Mi è capitato un paio di volte con la mia vecchia Audi A4 Avant TDI di trovare la batteria completamente scarica dopo quasi due settimane di inutilizzo causa viaggio in inverno, poi ho pensato di scollegare la batteria per questi casi di inutilizzo; cosa comporta sulle nuove auto ibride il fatto di scollegare la batteria? Problemi di settaggio o altro della centralina e dei dispositivi elettronici?

21 settembre 2016 - 22:40
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Leonardo, se scollegasse la batteria 12v l’auto si comporterebbe ne più e ne meno come le altre. Si perderebbero dei settaggi di poca importanza (esempio l’automatismo degli alzacristalli elettrici), ma tramite il libretto di uso e manutenzione è possibile ripristinare il tutto.

24 settembre 2016 - 1:17
Avatar for Massimo
Massimo

Mi sono appena iscritto e sono interessato all’acquisto di una yaris o auris. Mi preoccupano due cose: risiedo a Lecce, dove ritirerei l’auto acquistata e dove potrei fare il corso di guida ibrida più vicino?

Rispondi
17 settembre 2016 - 16:08
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buongiorno Massimo. Dovrebbe aver ricevuto una mail con le istruzioni, verifichi nel caso la sua cartella spam o promozioni, a seconda dell’account di posta.
Per qualificarsi per l’acquisto dovrà compilare i form di registrazione STEP1, 2 e 3.
Per il Gruppo GAI17 in corso il concessionario è a Perugia.
Il corso di guida ibrida più vicino a Lei si svolge oggi a Fiuggi, il prossimo appuntamento in questa località è per la prossima primavera.
Ci segua per tutte le info sui prossimi Corsi di Guida Ibrida.
Un saluto.

Rispondi
18 settembre 2016 - 8:08
Avatar for katrin berti
katrin berti

salve sono andata a provare la yaris ibrida e ora non so più che scelta fare….help!!!
Mio papà è rimasto entusiasto…io anche devo prendere un pò la mano perchè è l’opposto rispetto alla mia macchina…
volevo sapere su strade di montagna che problemi potrebbe avere? consumi?
incide qualcosa una macchina elettrica su strade ghiacciate?

Rispondi
13 settembre 2016 - 21:59
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Salve katrin, varie volte qui si è parlato di quello che chiede; le hybrid Toyota non hanno problemi di sorta su nessun percorso. I consumi logicamente dipendono dal percorso, ma restano sempre inferiori ad auto convenzionali. Non dimentichi che in discesa e in frenata si recupera energia che potrà essere utilizzata in fase successiva.
Su terreni sdrucciolevoli si ha un grande vantaggio… il motore elettrico consente di dosare millimetricamente la potenza utile all’avanzamento, senza picchi di coppia.

Rispondi
24 settembre 2016 - 1:06
Avatar for Matteo
Matteo

Buongiorno a tutti,
mi sto accingendo a comprare una Yaris ibrida e mille dubbi dell’ultimo minuto mi stanno assalendo, per cui chiedo consiglio ai possessori di Yaris; ho praticamente visto ogni recensione in rete esistente (in Italiano e Inglese) e tutte concordano su un punto, il 1.5 non è un motore “brillante” (che la macchina non sia “divertente” da guidare poco mi interessa).
Per cui mi chiedo:
– il giorno che sono in ritardissimo per prendere un volo (eh, mi capita alle 4:30 del mattino!) e decido di pestare sull’acceleratore posso farmi, che so, i 120km/h in salita?
– a breve mi troverò a fare circa 40km al giorno in extraurbana per recarmi nel nuovo ufficio (contro i 6 km attuali), l’ibrido come si comporta rispetto ad con un diesel (che so tenedo i 90/100km/h)?

Grazie in anticipo a tutti!

Per questo motivo sto anche valutando l’Auris, proprio per avere più sicurezza fuori città (solo che quell’orologio a cristalli liquidi anni 80 nella plancia mi fa rabbrividire…)

Vi ringrazio in anticipo,
Matteo

Rispondi
13 settembre 2016 - 11:27
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Matteo, che la Yaris non sia una macchina brucia-semafori è vero, che non sia brillante non proprio. Se si schiaccia a tavoletta (sottolineo sempre attenzione però verso il rispetto dei limiti di velocità vigenti), si ottiene una spinta continua e corposa che porta in breve tempo a velocità di tutto rispetto.
– presumo che i 120km/h in salita di cui parla siano in autostrada, quindi le pendenze inn oggetto non dovrebbero impedire di raggiugere la sua velocità target.
– il sistema HSD si comporta bene in ogni condizione, e se intende dal lato consumi ibrido vs diesel ultima generazione, possiamo affermare che: in urbano non c’è storia, in extraurbano vince di misura e in autostrada perde qualcosina, A titolo di esempio la Yaris a 135km/h di GPS (142 indicati) percorre circa 15.5km/l reali. A 120km/h indicati invece si è intorno ai 20/21km/lt reali.
Peraltro i motori diesel sono sulla via del tramonto, sia per i noti motivi (inquinamento), e sia le loro attuali problematiche (dfp/fap, volani bimassa delicati, etc,). e a livello di manutenzione/durata nel tempo le hybrid vincono con le “mani dietro la schiena”-

Rispondi
24 settembre 2016 - 0:59
Avatar for Lello
Lello

Mi sa che di corsi di guida ibrida in Sardegna, neanche a parlarne. Vedrò prossimamente quale sarà più semplice da raggiungere. Ho un’Auris acquistata fine 2014. Faccio consumi discreti (mi affido al display perché non ho pazienza di controllare ogni singolo pieno, quanto ho consumato) e mi aggiro intorno ai 22 km/l. Ma sono certo che la posso sfruttare molto, molto di più. ogni tanto scopro qualcosa di nuovo (l’altro giorno in retilineo ero a 90/h, ho mollato un pochino l’acceleratore e la macchina ha diminuito sensibilmente il consumo rimanendo comunque a 90/h. Occorre conoscerla bene. Per cui conto di farvi visita!! piuttosto, qualora valutassi di venire in aereo, ci sarebbe la possibilità di utilizzare in “prestito” una vostra auto? altrimenti, la nave è d’obbligo. Ciao e complimenti per l’informazione che date.

Rispondi
30 agosto 2016 - 17:03
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Lello, condivido e apprezzo molto una dote di cui ti sento pregno, la curiosità. I Corsi di Guida ibrida nascono proprio per nutrirla e coltivarla con le informazioni e le esperienze maturate durante le notti insonni e sul campo con studi e test giornalieri.
Per il discorso auto da utilizzare e non ci sono particolari problemi anche nel venire senza la propria auto. Dalla Sardegna ti consiglio assolutamente il viaggio in aereo (stessa cosa capita ad alcuni di noi per raggiungere alcune location dei corsi) e sia l’appuntamento del 22/23 ottobre di Castel San Pietro Terme che quello del 12/13 novembre di Salice Terme (PV) sono abbastanza vicini ad un aeroporto.

ps. quest’anno sono stato due volte nella tua regione e devo dire che ho trovato strade sempre molto divertenti da percorrere sotto forma di sfide stimolanti per me che faccio le gare di consumo del GAI.

Rispondi
13 settembre 2016 - 0:17
Avatar for LUCIANO LANDINI
LUCIANO LANDINI

Buongiorno,nuovo del forum,interessato al’acquisto del prossimo C-HR,
cercavo una risposta ad una mia domanda ma non l’ho trovata,quindi chiedo di indirizzarmi dove giac’e’ o darmene una.
Perche’ la base dell’ibrido e il motore benzina e non diesel,e perche sul benzina non e’ possibile acquistare di fabbrica anche il gpl.?
Grazie

Rispondi
15 agosto 2016 - 11:24
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Luciano:
– la base dell’ibrido Toyota è il motore benzina a ciclo Atkinson perchè per il più grande costruttore mondiale da 19 anni è quello che garantisce la miglior efficienza complessiva nel bilancio ecologico del sistema HSD. Tra parentesi oramai, dopo i recenti scandali, lo sviluppo del motore diesel è stato chiuso praticamente da tutti i costruttori che virano verso auto Plug-in, full electric e idrogeno.
– Toyota non prevede nella sua gamma auto a gpl/metano (in passato qualcosa fu fatto), ma ci sono installatori che possono egregiamente ovviare in tal senso,
Chissà che in un futuro prossimo i mitici Luca & Alf non si interessino della cosa… 🙂

Rispondi
19 agosto 2016 - 23:44
Avatar for Enrico Cezza
Enrico Cezza

Io ho acquistato a Marzo 2015 la Lexus ct200H; avevo provato l’Auris e mi era piaciuta molto ma…..qualcosa non mi aveva convinto. Nel test percorsi 21-22 Km/Lt su strada tutta pianeggiante. Non fui soddisfatto e dopo tanto informarmi decisi di prendere la Lexus: motore aggiornato e batterie differenti dalle Toyota. Vivo in provincia, collina sui 300 mt e nei miei spostamenti verso la città, sul mare, ora percorro dai 24 ai 26 Km/Lt andata e ritorno (tante salite e, ovviamente discese). In totale pianura sono sui 30 Km/Lt.
Ovviamente c’è da capire ed interpretare un diverso modo di guidare. Ho impiegato tempo per ottenere questi valori. E su ciò vorrei collegarmi al messaggio di Antonio (18 Luglio 11:26): potrai solamente migliorare le tue performance sui consumi, sicuramente con la Yaris, un po’ più difficile con l’Auris (secondo la mia esperienza sei già a buon punto). E’ importante come dosare l’acceleratore e ….. “prevedere” il traffico.
Condivido completamente la tua osservazione sulle concessionarie: anche a me non è stato dato nessun suggerimento e, tornando dopo un anno per il tagliando, ho capito che, dal venditore al capo meccanico, nessuno sa come gestire e valorizzare una tale tecnologica vettura.
Saluti
Enrico

Rispondi
10 agosto 2016 - 21:30
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Benvenuto su questa pagina Enrico, ti faccio i miei complimenti per i consumi raggiunti.
Volevo precisare che il powertrain e la batteria HV della tua Lexus CT sono esattamente uguali a quelli della Auris my 13/14/15/16, a loro volta uguali a quelli della Prius V3 nata nel 2009. Piccolissime modifiche sono state apportate unicamente a livello elettronico sulla gestione dei due motori elettrici.
La CT adotta il telaio della V3 accorciato nel passo ma con sospensioni ben più sofisticate e con taratura sportiva.

Rispondi
12 agosto 2016 - 1:48
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Paolo, ti direi che quello che ho consigliato nel commento poco sopra il tuo ad Antonio va benissimo anche per te. Ti aspettiamo magari al Corso di Guida Ibrida di Salice Terme (PV) il 12/13 novembre, a soli 1,30h da te 🙂

Rispondi
1 agosto 2016 - 23:38
Avatar for Paolo
Paolo

Buongiorno, vivo a Torino
ho acquistato una Yaris Ibrida Martedì scorso 19 luglio.
Sono preoccupato per i consumi.
In una settimana di vita ho fatto 415 km ed ho già speso 40 euro di benzina (siamo sui 15/lt)
Ho viaggiato su strade extraurbane e in centro città. C’è qualcosa che devo sapere sull’utilizzo ottimale della vettura? Mi sembra davvero esagerato il consumo.
Mi date un consiglio

Rispondi
25 luglio 2016 - 9:39
Avatar for Antonio
Antonio

Ciao, ho due auto ibride, una Yaris e una Auris acquistate entrambe a settembre 2015. Con la Yaris ho provato di tutto, guidare normalmente, cercare di “veleggiare”, andare piano, andare forte etc etc etc ma in famiglia ci assestiamo tutti (siamo in 5) fra i 16.5 e i 20Km con un litro e non sono soddisfatto. Per l’Auris si va dai 18 ai 23 e quindi andiamo molto meglio. L’altro giorno infatti ho fatto 200 Km di autostrada assestandomi sui 21.9 !!! Come posso fare per la Yaris per arrivare a consumi vicini a quelli da loro dichiarati, con questi consumi tanto valeva acquistare un’auto a benzina normale !!!
Per ultimo un’osservazione. Quando acquisti un’ibrida e io ne ho prese due !!! In concessionaria alla consegna non ti spiegano nulla sul modo di guidare, anzi mi avevano detto di tenere sempre acceso il pulsante EV per andare elettrico e risparmiare ….
Grazie e ciao
Antonio

Rispondi
18 luglio 2016 - 11:26
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Ciao Antonio. Ti invito caldamente a consultare la pagina del nostro sito dedicata ai Corsi di Guida Ibrida 😉

Rispondi
18 luglio 2016 - 17:31
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

…e aggiungo dimentica da subito il tasto EV!
Cerca di guidare guardando oltre la macchina che ti precede e non stargli troppo attaccato, non frenare all’ultimo momento ma anticipa con una pressione più lieve… e moltissime altre attenzioni e piccoli segreti li spieghiamo durante i corsi.
Non so dove abiti ma potresti venire a trovarci in uno dei tre weekend autunnali. Le location prescelte coprono il Nord-Ovest, il Nord-Est, il Centro e una parte del Sud.

20 luglio 2016 - 0:39
Avatar for Alberto Celeghin
Alberto Celeghin

Ho visto su instagram la foto di papa Francesco a bordo di una Yaris ibrida. La domanda sorge spontanea: l’ha comprata tramite il GAI? 🙂

Rispondi
15 luglio 2016 - 17:19
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Non possiamo rivelare informazioni circa i nostri associati… 🙂

Rispondi
15 luglio 2016 - 18:19
Avatar for simona
simona

Ciao,
io ho una Toyota Corolla Verso del 2005 (che adoro) su cui ho montato un impianto GPL. Va benissimo anche se gli anni cominciano a farsi sentire.
Qualcuno di voi ha idea del motivo per cui la Toyota non propone una versione hybrid anche della Corolla? Managgia….

Rispondi
12 luglio 2016 - 9:52
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Sembra che Toyota Europe non ritenga d’interesse per il nostro continente “hybridizzare” la Corolla Verso.

Il segmento delle monovolume medie oramai è in forte contrazione con numeri di vendita scarsi. Ora fanno grande tendenza le “CUV” (Crossover Utility Vehicle), e la risposta di Toyota sarà forte e netta anche se in lieve ritardo… la spettacolare CH-R.

Rispondi
20 luglio 2016 - 0:26
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

No. L’abbiamo fatto presente diverse volte, senza mai ottenere risposta…

Rispondi
18 luglio 2016 - 1:01
Avatar for Luca
Luca

Sono interessato all acquisto di un ibrida. Provengo da un 1.6 diesel 110cv, percorro circa 28-30mila km/anno, per lo più autostrada/statale e poca città. Sono attratto soprattutto dai ridottissimi costi di manutenzione. Quanto al risparmio rispetto al diesel, considerato il percorso che ho descritto, vale comunque la pena? Con il mio diesel percorro circa 17 km litro di media.
Grazie

Rispondi
22 giugno 2016 - 21:58
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Luca, hai mai pensato a una Hybrid Toyota a gpl? Auris TS si presta molto bene ad essere “gasata” e sul forum di riferimento per le Hybrid in Italia (Hybrid Sinergy Forum) ci sono molti che lo hanno già fatto. Un ottimo impianto omologato (aspetto molto importante) dal costo complessivo tra i 900 e i 1200€ (sud/nord) di cui potrai leggere su quelle pagine consente autonomie anche superiori ai 700km con 20 euro di GPL con un’affidabilità a tutta prova.
Lo so… sembrano cifre incredibili, ma le nostre Hybrid gasate hanno i costi chilometrici più bassi in assoluto.

Rispondi
20 luglio 2016 - 0:56
Avatar for Alessio
Alessio

Ciao Luca,
secondo me passare da un diesel ad un ibrido vale sempre la pena, ma per motivi non economici.
Nel tuo caso fai un uso abbastanza al limite per una ibrida. Sicuramente risparmierai sulla manutenzione ma non credo risparmierai molto sul carburante, se fai quasi solo autostrada. Se superi i limiti spesso, potresti consumare anche di più.
Considera che però avresti una macchina comodissima e silenziosa, un tipo di cambio automatico e tutto quello che ti serve di serie. Il diesel inquina ,fa rumore, fa puzza 🙂
Secondo me tu sei moooolto più adatto al metano comunque, su 30.000 km all’anno risparmieresti moltissimo, spenderesti un terzo per il carburante, vacanze gratis ad agosto 🙂

Rispondi
29 giugno 2016 - 16:39
Avatar for Giovanni
Giovanni

Ciao Alessio,
la tua previsione di consumo per il metano mi sembra esagerata.
Anche io stò cercando una nuova auto per fare lo stesso tragitto di Luca (30mila Km/ anno circa).
Dalla mia esperienza personale con una punto 1.2 16V con impianto a gpl (macchina di 15 anni con impianto montato da 7 anni) faccio circa 20 km/ € quindi 0,05 €/Km e ho letto da molti che hanno le macchine a metano che i consumi sono leggermente inferiori, ma si arriva a circa 0,045€/km, con perdite però negli anni.
Leggere: http://www.modna.it/auto/fiat-panda-a-metano-consumi-reali-dopo-2-anni-dallacquisto/
L’esperienza di luca (circa 17 km litro di media) con il diesel a circa 1,3 €/l lo porta a 13km/€ ossia 0,076 che è si più alto, ma non arriva neanche al doppio.
Se vuoi un consiglio ( per Luca) scegli un auto a gpl con impianto dalla fabbrica (quelli inseriti dopo possono avere problemi anche dopo poche centinaia di chilometri).

5 luglio 2016 - 18:58
Avatar for Tigellio
Tigellio

Mi sono appena iscritto al GAI 16 con la curiosità di un approccio all’acquisto di una Yaris Hibrid, tuttavia mi restano alcuni dubbi sulla convenienza economica dell’acquisto nonchè sul buon funzionamento del sistema ibrido nel mio caso.
Infatti percorro non più di 5000 (cinquemila) Km l’anno e quasi tutti in città e brevi percorsi misti, prevalentemente in pianura.
Chiedo gentilmente: 1) se nelle condizioni di percorrenza accennate il sistema ibrido ne risenta; 2) se la batteria riesce a ricaricarsi percorrendo pochi Km in città; 3) la convenienza economica dell’investimento.
Aspettandomi risposte sincere, ringrazio anticipatamente.

Rispondi
17 giugno 2016 - 14:08
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Ciao Tigellio.
1 Le auto ibride nascono per giraare in città e nel misto, quindi no problem 😉
2 Sì, la batteria si scarica e ricarica continuamente (in realtà ai Corsi di Guida Ibrida vi insegnamo i trucchi per non farla mai scaricare)
3 Grazie agli sconti GAI riesci ad acquistare un’auto ibrida al prezzo dell’equivalente diesel o benzina

Rispondi
19 luglio 2016 - 22:23
Avatar for Francesco Cirnigliaro
Francesco Cirnigliaro

ne ho già una (Toyota Yaris Hybrid): che meraviglia !! spendo meno del gas gpl della vecchia auto di mia moglie, vado dappertutto (a Bologna), e senza stress, col meraviglioso “cambio automatico”…
Mi iscrivo al gruppo, perchè prima o poi la vecchietta(la scenic della moglie) tirerà le cuoia e so già quale sarà la scelta della sostituta …!!

Rispondi
17 giugno 2016 - 11:24
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Francesco. Grazie per il messaggio. Consigliamo sempre di iscriversi al Gruppo in corso circa due mesi prima della REALE intenzione d’acquisto. Un saluto e a presto.

Rispondi
17 giugno 2016 - 11:27
Avatar for alessandro bortot levis
alessandro bortot levis

Scusate, ma i prezzi? aalessandro bortot levis

Rispondi
15 giugno 2016 - 11:30
Avatar for LUCA
LUCA

Buon giorno,
chiedevo se avete notizie su l’adozione da parte dell’auris del nuovo sistema ibrido e piattaforma TNGA (quello della prius 4 e CH R. Sarà nel 2017 o più tardi ? Ho letto che le nuove batterie si ricaricano più velocemente e aiutano il sistema termico fino ai 110 km/h, poi la nuova piattaforma ha dei pesi inferiori all’attuale ed è più rigida…. questo favorirebbe ancora di più l’auto nel ciclo extraurbano. La mia corolla mmt spero regga ancora 2 annetti !!
Grazie.

Rispondi
14 giugno 2016 - 22:09
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Luca, si vocifera che la nuova Auris con la nuova piattaforma TNGA verrà presentata a fine 2017, e commercializzata in Italia durante la primavera 2018 .
L’aggiornato sistema HSD della Prius V4 è migliorato sia in efficienza meccanica che nella parte elettronica/batteria HV.
Nel sistema sinergico Toyota fin dalla prima Prius del 1997 è previsto che uno dei motori elettrici sia d’ausilio al motore termico a qualsiasi velocità, se richiesto dalle condizioni di guida. La V4 diciamo che consente di procedere in EV a velocità più elevate in alcune condizioni di guida ma forzare questa feature non è conveniente dal punto di vista del consumo complessivo, soprattutto ad andature extraurbane/autostradali. Anche se aggiornata rispetto al passato NON è un auto elettrica.

Rispondi
15 giugno 2016 - 21:43
Avatar for ivan gualtieri
ivan gualtieri

Buonasera, sono un nuovo iscritto sul GAI con l’intenzione di valutare l’acquisto di una Auris ibrida. Oltre a questo sto comunque valutando anche le proposte di usato e mi ha sorpreso vedere quante Auris Ibride sono in vendita: 385 in Italia trovate su Autoscout. Mi aspettavo che fosse qualcosa più di nicchia….
Il dubbio mi è quindi sorto spontaneo: perchè una vendita così “di massa”? C’è forse qualcosa di oggettivo/soggettivo che non va in queste auto?
Grazie per la vs opinione, un saluto.

Rispondi
5 giugno 2016 - 21:21
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Ivan, la Auris Hybrid sta avendo dalla sua nascita un ottimo successo. Addirittura la stessa auto viene venduta in quote marginali con le altre due motorizzazioni benzina e diesel. L’auto è estremamente “sana” e apparte dei fastidi di gioventù risolti a suon di richiami gratuiti da parte della casa madre non ha difetti nascosti.
Il messaggio poi che le ibride sono per tutti e non per una nicchia di persone ha portato sia a un buon numero di vendite sia naturalmente a una quota di auto usate.

Rispondi
8 giugno 2016 - 0:29
Avatar for Stefano
Stefano

Buongiorno a tutti,
grazie dell’opportunita’ e complimenti per la favolosa iniziativa. Vorrei fare una domanda: vivo in una citta’, Trieste, dove le strade “piane” sono piuttosto rare e mi chiedo se le caratteristiche dell’ibrida si adattino a questa tipologia di percorso. Capisco che in discesa la batteria si ricarica ma mi piacerebbe avere qualche vostro autorevole parere. Forse qualcuno ha gia’ acquistato una Yaris ibrida in questa citta’?
Vorrei anche chiedervi se la Yaris e’ adatta anche per fare viaggi lunghi, per esempio una vacanza on-the-road fino a Capo Nord 🙂

Rispondi
1 giugno 2016 - 10:43
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Stefano, come ho già espresso in questo spazio le auto ibride non hanno limitazioni nell’essere usate in qualsiasi condizione e su qualunque tracciato stradale.
Il fatto che in discesa recuperano sotto forma di energia quello che le auto convenzionali dissipano non può che tramutarsi in vantaggi nei tratti successivi in piano o in salita, dove l’auto avrà un maggior apporto elettrico sotto forma di aiuto al motore termico.
Una Yaris hybrid può andare tranquillamente anche a Capo Nord. Semmai si può affermare che per quel tipo di viaggio con una differenza di prezzo di poco più di 2000€ si acquista un’Auris pari allestimento che risulta logicamente più “auto”

Rispondi
1 giugno 2016 - 23:52
Avatar for Mauro
Mauro

Ciao a tutti, felice possessore di una Auris TS MY16, ritirata in aprile tramite il GAI. In attesa di un corso di guida ibrida comodo con la mia città, vorrei migliorare i miei consumi che attualmente si attestano sui 18-19 km/l da cdb. So dalle vostre esperienze che si può puntare ben più in alto, considerato che non faccio autostrada.
Esiste qualche risorsa su questo blog o da qualche altra parte che insegni i fondamenti della guida ibrida?
Grazie, a presto!

Rispondi
30 maggio 2016 - 16:33
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Mauro, non so dove abiti ma potresti venire a trovarci in uno dei tre weekend autunnali. Le location sono Salice Terme (PV), Castel San Pietro (BO) e Fiuggi (RM). Tieni conto che abbiamo avuto allievi che hanno percorso anche 800km a/r per venirci a trovare.
Altra cosa, un conto è leggere le utili informazioni per esempio sul sito di riferimento per le Hybrid in italia (Hybrid Synergy Forum) cercando di metterle in pratica, tutto un altro conto è seguire durante i Corsi la spiegazione teorica in aula e poi la pratica con l’istruttore seduto al tuo fianco.
I progressi degli allievi in questo modo sono sempre stati rapidi e molto gratificanti.

Rispondi
20 luglio 2016 - 1:11
Avatar for Marcob
Marcob

Posseggo una vecchia yaris del 2004 vorrei sostituirla con un’ibrida l’attuale modello risale al’2011 secondo voi esperti quando uscirà il nuovo modello

Rispondi
29 maggio 2016 - 21:09
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

SI vocifera che la nuova Yaris verrà presentata a fine 2017/inizio 2018. L’attesa è ancora lunga…

Rispondi
20 luglio 2016 - 1:02
Avatar for Valerio
Valerio

Buongiorno, in procinto di cambiare la mia Fiat Punto 1.3 Diesel, con la quale i miei consumi si attestano tra i 19 e i 22 km/litro a seconda delle stagioni, mi stavo interessando ad una soluzione ibrida. La domanda che pongo a voi esperti e possessori di auto ibrida è questa: quando parlate di consumi minori, parlate anche di spese per il carburante minori ? Cioè, tenete presente del fatto che la benzina ha un costo al litro maggiore rispetto al diesel ?
Grazie

Rispondi
21 aprile 2016 - 11:06
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Valerio, visti i suoi buoni risultati di consumo direi che percorre percorsi scorrevoli,
Bene, una Yaris/Auris su quei percorsi da il meglio di se raggiungendo e superando anche i 30km/lt.
ll gasolio costa tra i 15 e i 20 cent/lt in meno della benzina, e pur tralasciando la grossa carica nociva che la sua combustione immette nell’atmosfera non dimenticherei che le auto diesel attuali (euro 5/6) soffrono di vari problemini se usate in ambiti a loro poco consoni (traffico cittadino e statali lente sono altamente sconsigliati). Fap/dpf, volani bimassa, turbine e iniettori danno problemi anche con chilometraggi ampiamente inferiori ai 100.000km, e la supposta convenienza data dal differenziale del prezzo acquisto carburante svanisce in un nonnulla.

Rispondi
21 aprile 2016 - 23:16
Avatar for Valerio
Valerio

Grazie mille Paolo, la sua risposta non ha fatto altro che consolidare la mia idea di scegliere un’auto ibrida, acquisto comunque posticipato perchè sono curioso di vedere la nuova Toyota CHR, non potendomi ahimè permettere una Tesla (tralasciando in questo caso i problemi logistici).
Ringrazio ancora per la gentilezza e competenza, sulla quale peraltro non ho mai nutrito alcun dubbio. E’ sempre un piacere leggervi.

22 aprile 2016 - 8:03
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Grazie Valerio, mi gratifica sempre essere d’aiuto.
Non lo dica in giro ma… la C-HR è uno spettacolo di crossover e attualmente la mia auto preferita tra le Toyota. Penso che a fine giugno sarà presentata in maniera ufficiale.
I dati di consumo omologato che sono trapelati sono eccezionali (3.2/3.3lt/100km) e in casa Toyota secondi solo alla nuova Prius my16, della quale peraltro sfrutta sia il nuovo telaio TNGA sia il nuovo powertrain modificato.

23 aprile 2016 - 1:46
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buonasera Mirko, intanto ti posso dico che le auto ibride NON hanno limitazioni di utilizzo e affrontano qualsiasi percorso con estrema disinvoltura e confort.
– Senza entrare troppo nel tecnico la batteria del “sistema ibrido” sotto lo zero in effetti ha un calo di rendimento, come tutte gli accumulatori esistenti, però ciò comporta unicamente una diminuzione dell’intensità di corrente sia in entrata che in uscita. L’effetto sulla guida è poco avvertibile se non con un piccolo aumento dei consumi come avviene per tutte le autovetture, anzi ben inferiore alla media delle auto convenzionali che d’inverno faticano a trovare l’efficenza dei mesi caldi.
– Riuscendo a spuntare un rendimento elevatissimo, i consumi del motore a ciclo Atkinson (con la nuova Prius sono arrivati a un incredibile 40%) sono molto inferiori a qualsiasi altro motore a benzina ciclo Otto,e anche di quasi tutti i motori top della categoria diesel. Quindi si può affermare che in salita i consumi sono simili o poco superiori a questi ultimi (la differenza dipende anche da lunghezza e pendenza della salita), tenendo ben presente però che le ibride in discesa recuperano energia che immagazziniamo in batteria. Tale energia verrà poi utilizzata successivamente per abbassare i consumi,
Una invenzione direi geniale!
– …se hai letto fino a qui la risposta all’ultimo quesito l’hai già 😉

Rispondi
20 aprile 2016 - 21:31
Avatar for Mirko
Mirko

Grazie mille delle risposte.
Mi sono recato in una concessionaria Toyota per vedere la Auris sw, l’auto è molto interessante ma sono rimasto deluso del bagagliaio, decisamente meno sfruttabile della mia focus soprattutto in altezza ed in larghezza. Abituato come sono a caricare due biciclette o da strada o mountain bike. Queste nella focus con i sedili posteriori abbassati riesco a caricarle senza problemi togliendo la ruota anteriore, la sella e mettendole oblique all’interno del bagagliaio restando tra di esse posto sufficiente a metterci ancora parecchio materiale mentre nella auris a misure fatte farei proprio fatica a posizionarle oblique obbligandomi a posizionarle orizzontali, una sopra l’altra e perdendo a causa del bagagliaio più stretto molto spazio.

Rispondi
25 aprile 2016 - 23:38
Avatar for Mirko
Mirko

Buona notte a tutti visto che scrivo alle ore 00:10.
Ammetto di essere attratto dagli ibridi e sono in procinto di sostituire la mia focus tdi 1600 da 90cv dalla quale ho avuto molte gioie ed alcuni dolori.
Volevo porvi delle domande su come si comporterebbe una ibrida con il mio stile di vita e guida.

Percorro circa 18/19mila chilometri all’anno di cui circa 30 chilometri al giorno di strada pianeggiante per andare la lavoro ma il restante è su strade di collina e il w.e. in montagna, soprattutto d’inverno, dove lo sci da fondo, mi porta sempre nelle Dolomiti e val Pusteria e li il freddo può essere anche intenso (molto sotto i -10°).

Prima domanda: come si comportano le batterie a basse temperature?
Seconda domanda: i consumi in montagna quanto sono migliori o peggiori di un auto a benzina o diesel con una guida allegra ma non sportiva?
Terza domanda: potrebbe un buon sw ibrido sostituire degnamente la mia focus?

Vi ringrazio in anticipatamente..

Rispondi
20 aprile 2016 - 0:07
Avatar for Donata
Donata

Buongiorno,
ho appena scoperto questo forum e dato che sto pensando di sostituire la mia Nissan Micra del 99 con una Yaris ibrida chiedo consiglio a voi esperti. Non sono una che cambia auto frequentemente, quale è la vita media di queste auto? Posso pensare che mi duri 10 anni o anche più? Un concessionario della mia zona ne ha una usata del maggio 2014 con 30.000 km a 12.500 euro. È una di quelle occasioni da non perdere o se ne trovano facilmente di usare o km 0? Grazie! Donata

Rispondi
18 aprile 2016 - 23:10
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Buonasera Donata, grazie per il messaggio. Pensando a quanti taxi ibridi ci sono in giro, le auto ibride sono sicuramente tra le più affidabili. In più sono Toyota, altra garanzia di affidabilità. Non diamo giudizi sugli usati, ma con i nostri Gruppi di Acquisto potrà avere la sua yaris ibrida NUOVA ad almeno 1200-1300 euro meno della migliore promozione Toyota. Grazie a Lei, un saluto.

Rispondi
18 aprile 2016 - 23:19
Avatar for Fabio
Fabio

Salve, proprio oggi mi sono recato in un concessionario per vedere dal vivo la Yaris Ibrida. Devo ammettere che sono rimasto molto colpito, sono un possessore di una Golf 1.6 benzina del 2004, sicuramente andrò incontro a dei grossi risparmi sotto tutti gli aspetti, ma mi lascia perplesso lasciare una Golf per una Toyota…. Leggo che con questo gruppo ci possono essere dei vantaggi economici per l’acquisto di una Toyota nuova, in che modo?! Grazie in anticipo per la risposta.

22 maggio 2016 - 22:47
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Fabio. Nel 2012 ho fatto esattamente la stessa cosa: sono passato da una Golf Time 1.6 del 2003 ad una Yaris Hybrid.
Sto consumando la metà…
La mia esigenza di spazio nel frattempo era cambiata quindi una Yaris mi ha soddisfatto in pieno anche sul fronte dello spazio. Valuta anche l’Auris se ti serve una vettura di dimensioni simili alla Golf.
Trovi tutte le istruzioni sui ns. Gruppi di Acquisto e il form per la registrazione senza impegno direttamente a questa pagina.
Grazie a te, un saluto.

22 maggio 2016 - 23:00
Avatar for Fabio
Fabio

Grazie mille per la risposta immediata. Per quanto riguarda l’Auris sarebbe sicuramente troppo costosa per le mie disponibilità del momento, per questo mi ero orientato sulla Yaris vista la promozione a 13,900…. ora vado sul vostro sito per vedere come registrarmi e capire meglio, grazie.

23 maggio 2016 - 12:36
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Grazie Roberto del suo interessante contributo e complimenti per i consumi che ottiene.

Rispondi
16 aprile 2016 - 1:20
Avatar for roberto
roberto

Mi permetto di far conoscere la mia storia automobilistica.
Possessore di 9 golf dal 1980 al 2015. Nulla da dire per l’affidabilità e per i consumi autostradali. Purtroppo in città, soprattutto con l’ultima cc 2000 diesel, 140 cavalli, avevo consumi molto alti.
Alla ricerca di un’auto con cambio automatico e di prezzo contenuto, mi sono imbattuto con la Toyota Auris.
L’ho provata presso un concessonario di Roma ed è stato subito amore.
Fortunatamente in una settimana ho avuto l’auto che volevo.
La vettura l’ho da tre mesi ed ho percorso 6.000 km.
Ho seguito con interesse e messo in pratica quanto viene suggerito nel forum dedicato all’ibrido e mi sono subito trovato bene con i consumi.
Dalla mia breve esperienza, facendo i calcoli con i litri di benzina immessi nel serbatoio, i miei consumi sono:
Città (Roma) sempre sopra i 25 km/lt
Autostrada a 130 km/h tra i 19-20 km/lt.
Strade statali mi avvicino di nuovo al consumo cittadino.
I confronti dei costi del carburante con la mia ultima golf posseduta, facendo sempre gli stessi percorsi e km:
Golf € 50 di gasolio ogni settimana
Auris € 50 di benzina ogni 3 settimane
Sorvolo sui costi di manutenzione, dei tagliandi, della garanzie di Toyota ecc. che sono ormai incontestabili.
E’ proprio vero come ha detto qualcuno: se la provi non la lasci più.
Alla mia veneranda età di 75 anni ho ritrovato il piacere della guida.
Buon ibrido a tutti.
Roberto

Rispondi
12 aprile 2016 - 11:33
Avatar for Alberto Celeghin
Alberto Celeghin

Ho ritirato venerdì scorso la mia Auris TS Hybrid Lounge rossa fiammante! Prime impressioni di guida: se cercate un’auto sportiva resterete delusi, ma se (come me) volete guidare un’auto comoda, risparmiosa, ecologica, divertente, tecnologica, rilassante allora la Auris è quello che fa per voi. Primi dati di consumo: dopo circa 300km media generale di poco superiore a 20km/l; tragitto di circa 45km con traffico intenso su percorso misto: 23km/l. Ma devo sicuramente migliorare la conoscenza del mezzo.
Giudizio sul GAI: continuate così ragazzi, se avessi comprato la stessa auto dal concessionario della mia città avrei speso circa 3000€ in più (2990€ considerando la tessera del GAI)!!!

Rispondi
11 aprile 2016 - 13:47
Avatar for Luca Dal Sillaro
Luca Dal Sillaro

Grazie Alberto! 🙂
Inseriresti questo commento nella sezione “Testimonianze” del sito? Grazie 1000, anzi, 3000 😀

Rispondi
11 aprile 2016 - 20:40
Avatar for Fabrizio
Fabrizio

Cbiedo.scusa, pongo ancora 2 domande.la prima è;
Quanti km all’anno servono per essere conveniente? (uso prevalentemente urbano/extraurbano)
Con il pay per drive è obbligatorio un anticipo? (in ford con ideaford, si puo non pagare alcun anticipo). Grazie ancora

Rispondi
5 aprile 2016 - 11:25
Avatar for Fabrizio
Fabrizio

Grazie mille

Rispondi
4 aprile 2016 - 7:05
Avatar for Fabrizio
Fabrizio

Ciao a tutti. Sono proprietario di una ford bmax 1000 ecoboost, con idea ford, sono sempre più interessato a passare all’auris.
Lo sconto che viene applicato, viene calcolato sul prezzo di listino….curiosando sul sito toyota, ci sono promozioni toyota a partire da 21.300 euro, quindi 4500 euro di ecoincentivi. Il vostro sconto si applica su quale listino?? Quello già comprensivo degli ecoincentivi? Grazie

Rispondi
26 marzo 2016 - 0:08
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Fabrizio. Gli sconti del GAI si applicano sul prezzo di listino e sono sempre più convenienti delle varie promo della Casa madre. Click qui per ulteriori informazioni sui nostri Gruppi di Acquisto. Un saluto.

Rispondi
26 marzo 2016 - 7:08
Avatar for Giuseppe
Giuseppe

Buonasera ho provato la nuova yaris hybrid e sono rimasto molto colpito peró vorrei capire se veramente conviene acquistarla visto i miei 10000 km annui. La uso prevalentemente in tangenziale e poco in città. Volevo capire visto il mio chilometraggio se puntare sull’ibrido oppure metano o gpl (ovviamente altre vetture). Grazie e buona serata

Rispondi
23 marzo 2016 - 22:02
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Giuseppe, intanto come ho scritto in un messaggio poco sopra i costi complessivi di manutenzione sono nettamente inferiori alle auto convenzionali e il confort e la qualità di vita a bordo, come si sarà accorto, sono di un livello superiore.

TUTTE le auto ibride NON hanno limitazioni di sorta sul loro utilizzo e chi dice che vanno bene solo in città non sa di cosa parla (e mi spiace dirlo… riviste di settore comprese).
A titolo di esempio dopo i Corsi di Guida Ibrida organizzati recentemente a Fiuggi abbiamo utilizzato due Yaris Hybrid per la tratta Fiuggi-Milano. Ebbene quella che ho guidato io per un lungo tratto a 142km/h di tachimetro (135/136km/h di GPS) percorreva circa 16km/lt, ciò non mi sembra niente male per un auto “cittadina” non certo pensata per questo utilizzo.

Se si guarda esclusivamente al costo chilometrico l’uso del GPL/metano risulta quasi imbattibile, ma per le percorrenze da lei richieste non avrebbe alcuna convenienza se non psicologica al momento di fare il pieno.

Rispondi
28 marzo 2016 - 12:33
Avatar for paolo tautonico
paolo tautonico

Buonasera, grazie a tutti per le preziose informazioni e condivisione dei pareri, soprattutto dai più esperti. Io mi sto documentando sulla auris ts, ho qualche perplessità sull’abilità dell’auto, qualcuno di voi ha un seggiolino montato sul sedile posteriore? come vi trovate con il bambino? inoltre ci sono controindicazioni nel montaggio delle barre portapacchi (in vacanza)?
grazie in anticipo per la collaborazione.
saluti.

Rispondi
23 marzo 2016 - 1:11
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Paolo, nessun problema nel montare un seggiolino per bambini sul sedile posteriore. Mio zio ha un Auris TS 2013 e un paio di volte ho installato sulla sua auto il seggiolino molto strutturato (Cybex Pallas 2 fix) di mia figlia di 5 anni.
L’abitacolo Auris é simile alle altre auto del segmento C e 2 adulti non corpulenti trovano posto nella zona posteriore assieme al seggiolino in maniera abbastanza comoda. Certo, la mia Prius V3 e la nuova V4 hanno un abitacolo nettamente più spazioso e lo si nota proprio nella zona posteriore.

Nessuna controindicazione nel montare le barre sul tetto, se non un prevedibile aumento dei consumi.

Rispondi
26 marzo 2016 - 15:18
Avatar for Sandro
Sandro

Ho un test drive tra 10 giorni con la nuova yaris ibrida sto cercando di informarmi il più possibile. Io negli ultimi 5 anni ho fatto 30000 km la mia attività si trova a meno di 1 km dalla mia abitazione e se non fosse per le vacanze e qualche week end fuori percorrerei ancora meno km . Questa auto può soddisfare le mie esigenze o lo scarso utilizzo compromette le batterie

Rispondi
19 marzo 2016 - 0:30
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

La sua tratta giornaliera da meno di un km non mette certo in difficoltà un auto ibrida, tuttavia non ci si può aspettare di certo un consumo eclatante cosa che invece potrà arrivare ad apprezzare nei weekend/vacanze.
Se vuole può provare a descrivermi il suo casa-lavoro. Traffico? Velocità? Pendenze?
Sulla attuale auto (qual’è?) che consumi rileva?

Rispondi
23 marzo 2016 - 1:20
Avatar for Simona
Simona

Buongiorno,
sono molto interessata all’acquisto di una Yaris Hibrid, in quanto per raggiungere il lavoro percorro circa 80 km al giorno (principalmente in tangenziale a milano). Con l’auto che utilizzo ora una Mazda CX5 del 2013, mi sto svenando. Sono già andata in concessionaria Toyota per un preventivo, mi piace molto la nuova Yaris, sui consumi poi mi hanno praticamente conquistata, ma 17.000€ per un utilitaria mi lasciano un po’ perplessa, anche il piano di finanziamento non è dei migliori, quasi 8000 in tre anni con interessi che arrivano ai 2.000€ e rotti. Con un riscatto dopo i tre anni di altri 8.400€ circa…… Io di queste cose non me ne intendo molto, c’è qualcuno che riesce a darmi una mano? Poi vorrei avere anche qualche notizia sulla manutenzione, perché ho parlato con alcune persone che s’intendono di motori (non so se anche ibridi) e mi hanno detto di stare attenta ai costi, soprattutto sul motore elettrico. Vi ringrazio per la vostra collaborazione.

Rispondi
17 marzo 2016 - 8:08
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Simona, le rispondo per la parte “costi”.

La manutenzione delle Toyota ibride è ridotta ai minimi termini; tagliandi ogni 15.000km/1 anno e nessun maxi-tagliando per cinghia distribuzione o altre grosse spese. L’auto è garantita 3 anni/100.000km (prolungabile a 5 anni), la parte ibrida poi è garantita 5 anni/100.000km.
La serietà della casa madre poi porta a garantire la batteria di trazione fino a 10 anni effettuando il tagliando ogni 15.000km/1 anno, e sia la medesima batteria che i motori elettrici (sono due) durano almeno quanto l’auto e sono esenti da manutenzione.
Riferisca questo alle persone che forse non conoscendo le auto ibride l’hanno messa in guardia sui costi.

Inoltre per la serie ciò che non c’è non si rompe le ricordo questo:
Voci di spesa… MANCANTI!
– cinghia distribuzione;
– cinghia alternatore;
– alternatore;
– cinghia pompa acqua;
– motorino d’avviamento;
– frizione;
– cambio… e si, perché l’auto monta un “non cambio” composto da soli 5 ingranaggi;

Le pastiglie freni durano il doppio se non il triplo in quanto un motore elettrico provvede a supportare questa funzione recuperando energia che ricarica la batteria di trazione.

Rispondi
18 marzo 2016 - 0:14
Avatar for GIOVANNI
GIOVANNI

Salve a tutti . Vorrei alcuni chiarimenti sull’ibrido.Attualmente posseggo una suv a gasolio 2000 cc della Hyundai con il quale ho un media di ca.16 km /l.Il mio percorso abituale è su strada extraurbana pianeggiante ( Bari – Rutigliano) per un totale a/r di 40 km ca.Su questo percorso la media oraria è di 70 kmh.Quindi ho una percentuale su extraurbano del 60%, in città del 30-35% e solo del 5 -10 % su autostrada ( esclusivamente in estate quando mi reco in montagna a/r 2200 km).Percorro quindi in totale all’anno tra i 16.000 e i 18.000 km. Ho visto la nuova Auris TS hybrid e mi affascina molto anche e soprattutto per il cambio cvt .Infatti ultimamente ho problemi alla gamba sinistra e questo tipo di cambio mi risolverebbe in parte il problema.Posso riternermi un cliente da ibrido?Grazie a tutti.

Rispondi
11 marzo 2016 - 12:21
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Giovanni e benvenuto. Sei l’utente ibrido ideale….

Rispondi
11 marzo 2016 - 12:57
Avatar for giovanni
giovanni

Grazie.Sto apprezzando sempre di più questo forum.Nel frattempo sto cercando di convincere mia moglie a guidare una ibrida, ma lei non vuole adottare una guida diversa e consona alla nuova macchina( va sempre e assolutamente di fretta).

14 marzo 2016 - 10:21
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Giovanni, conosco un pochino le tue strade e quindi posso affermare che sui tuoi percorsi abituali non avrai nessun problema a fare di meglio rispetto al passato. I 25km/litro non saranno un miraggio vedrai.

Per quanto riguarda il “cambio” spesso viene chiamato impropriamente cvt, ma non lo è assolutamente.
Pensa solamente che è composto da soli 5 ingranaggi che mettono in collegamento le ruote al motori elettrico e al termico.
Semplice, esente da manutenzione e praticamente eterno.

Durante i corsi di guida ibrida parliamo sempre di come guidare con molta fretta spesso non porta grossi benefici ne in termini di tempo ne soprattutto in termini di stress. Detto ciò questo tipo di auto può essere comunque utilizzato da chiunque, anche se è un gran peccato perdersi la souplesse di marcia e il relax che questo sistema dona.

15 marzo 2016 - 0:48
Avatar for marco
marco

Salve,
vorrei sapere se state pensando di aggiungere anche la nuova C-HR alle altre toyota ibride acquistabili. Lo so che sarà disponibile solo verso fine anno ma intanto uno si organizza. Non ho ben capito se la ibrida C-HR sarà 4×4 o meno…

marco

Rispondi
9 marzo 2016 - 17:08
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Essendo basata su Prius V4 sembra sarà prodotta anche in versione 4wd. Il problema semmai sarà se verrà importata o meno da noi in tale allestimento.

Rispondi
9 marzo 2016 - 23:25
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Ciao Marco. Ci stiamo pensando, valuteremo quando ci saranno più notizie… Seguici, un saluto.

Rispondi
9 marzo 2016 - 17:10
Avatar for AngeloML
AngeloML

Ho una VW GOLF TDI 130Cv con 300mila km all’attivo anno 2001 e che ho intenzione di tenermi fino a fine anno perché con gran piacere ho visto la nuova Toyota C HR.
Adesso leggendo i commenti e le esperienze sulle motorizzazioni ibride diciamo che sono quasi convinto (quasi) che passero’ anch’io forse al 1.2 turbo – Hybrid da 122 Cv almeno è quanto dichiarato per la nuova vettura Toyota.
Qualche dubbio e paura sulla durata delle batterie e tutta questa elettronica .
Pensare di tenere l’auto altre 15 anni come ho fatto con Vw sarebbe ideale.
Restare con una 2.000 TDI da 130Cv ,oltre al fatto che mediamente percorrerò circa 80km A/R al giorno solo per lavoro e credo che la 1.2. turbo Hybrid sia più’ che sufficiente.
Che ne pensate?
Il dubbio sarà il costo dell’auto, le altre motorizzazioni etc etc
La RAV 4 tocca e superano i 30K, e sinceramente il segmento d’auto che stavo valutando erano sui 25K per modelli tipo Qashqai o Tucson e affini.
Consigli?
Grazie

Rispondi
6 marzo 2016 - 19:13
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Sotto il vestito della C-HR si nasconde la meccanica e il telaio della nuova Prius V4.
Il motore è un 1.8 a ciclo Atkinson (senza turbo) e pur rinnovato in molte parti la sua durata nel tempo è una garanzia. Molti utenti di Prius hanno superato i 350.000km, e in alcuni casi anche oltre i 500.000km.
La paura per l’elettronica di queste auto non è fondate in quanto questa tecnologia compie nel 2016 ben 19 anni.
Toyota arriva a garantire la batteria fino ai 10 anni di età dell’auto, quindi si può ben dire che si fida delle sue capacità.
Se interessato a un risparmio ulteriore visti i km le consiglierei anche di installare un impianto GPL. Cosi facendo potrebbe arrivare a spendere 3/3,50€ per percorrere 100km

Rispondi
9 marzo 2016 - 23:17
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao Roby, Tesla produce auto elettriche e non ibride.
Auris TS si presta molto bene ad essere “gasata” e sul forum di riferimento per le Hybrid in Italia (Hybrid Sinergy Forum) ci sono molti che lo hanno già fatto. Con un ottimo impianto omologato (aspetto molto importante) di cui potrai leggere su quelle pagine consente autonomie anche superiori ai 700km con 20 euro di GPL.
Lo so… sembrano cifre incredibili, ma le nostre Hybrid gasate hanno i costi chilometrici più bassi in assoluto.

Rispondi
27 febbraio 2016 - 23:52
Avatar for Paolo
Paolo

Ciao, leggo con interesse il blog e sono iscritto al GAI14.
Non è che per ottenere consumi bassi (bassissimi?) bisogna per forza “gasare” l’Auris?
Vi spiego quale sarebbe il mio utilizzo: brevi tratte (8 km x 4 volte) in percorso misto urbano-extraurbano con saliscendi. È adatta un’auto ibrida? Attualmente guido un diesel 1.3 con consumi di 18-19 km/l. Riesco a pareggiare (e migliorare?).

Grazie e complimenti.

Rispondi
10 marzo 2016 - 15:49
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao omonimo, non c’è bisogno di gasare l’Auris per ottenere consumi bassi, anzi con il gpl i consumi si alzano anche del 30%, ma lo consiglio a chi fa molti km in quanto costa dai 0,50 ai 0,60€ al lt e si ottiene un costo/km imbattibile.
Sui tuoi percorsi non vedo problemi a raggiungere e superare i consumi che ottieni ora. Il mio percorso giornaliero (A/R 11 11km) è simile al tuo ma molto trafficato, e ottengo con una Prius 1.8 rispettivamente 2/24km/lt in inverno e oltre i 30km/lt d’estate (record 38km/lt, ma con condizioni favorevoli).

10 marzo 2016 - 18:46
Avatar for Paolo
Paolo

Grazie per la risposta… Ma in estate, magari con climatizzatore acceso, non dovrebbero aumentare in consumi?

11 marzo 2016 - 17:09
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

In estate i consumi calano vistosamente e specialmente sui tragitti brevi la cosa è ben evidente. In pratica più fa caldo e meglio è perchè il nostro motore termico è lento a raggiungere e mantenere la temperatura ottimale di funzionamento.
Ciò succede per il principio stesso di sinergia tra motori elettrici e motore termico introdotto da Toyota,
in quanto specie nel traffico urbano spesso il termico rimane spento anche in marcia oltre che in coda.

L’aumento dei consumi di carburante quanto si utlizzano utenze energivore come il climatizzatore riguarda tutte le auto. Naturalmente visto il tipo di auto non potevano non pensarci i jappo, il clima delle Auris/Yaris assorbe quasì la metà rispetto a un clima tradizionale e funziona anche ad auto ferma al semaforo, cosa non ovvia perchè nelle auto tradizionali il motore è costretto a rimanere acceso per far funzionare il clima.

15 marzo 2016 - 0:05
Avatar for Roby
Roby

Buongiorno a tutti voi, mi sto guardando in giro al fine di poter essere pronto su quale vettura scegliere al momento di cambiare la Ford Fiesta 1,2 benzina/Gpl del 2008 con 102.000 Km. Sono sempre più affascinato dalle ibride, la Tesla in primis, ma per il costo e la categoria dell’auto lascio perdere. L’auto viene utilizzata prevalentemente da mia moglie per recarsi quotidianamente al lavoro, il problema è che, avendo installato l’impianto a Gpl, il vano bagagli è occupato dalla ruota di scorta.L’esigenza sarebbe su di una station compatta pensavo ad una Auris Hybrid; mia moglie, da quando abbiamo installato il gol sull’auto, desidera solo auto con impianto a gas, per due semplici motivi……il primo è che con 23 euro percorre 420 Km. e il secondo, il bollo auto che per cinque anni non dev’essere versato. Ho letto che esiste un kit dedicato alla Auris per la conversione Gpl, il che mi permetterebbe di sfruttare l’esenzione al bollo percorrendo parecchi chilometri in economia, dovrò perdere il vano sotto il bagaglio ma poco importa……voi cosa ne pensate?

Rispondi
25 febbraio 2016 - 18:01
Avatar for filippo
filippo

GRAZIE

Rispondi
24 febbraio 2016 - 15:27
Avatar for Alberto
Alberto

Carissimi, vi seguo da un po’ con molta attenzione e vi faccio i miei complimenti per l’iniziativa. Sono anch’io un gasista di vecchia data, fondatore di uno dei primi gas in Italia (ci siamo contesi il primato con il gas di Fidenza). In famiglia abbiamo una Golf 1.9 tdi (circa 20 Km/l) che dopo 320.000 km e zero noie è tuttavia una fonte di grande inquinamento e una Multipla (circa 16 Km/l) sempre a gasolio. Quest’anno è la volta buona che cambio auto. Yaris o Auris? Leggo che la differenza di prezzo è di circa 2000/2200 €; i listini mi sembrano dicano che la differenza è di 5500 €. Mi sono perso qualcosa? Posso avere qualche informazione in più? Grazie

Rispondi
23 febbraio 2016 - 20:54
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao Alberto, intanto complimenti per essere un gasista.
Per quanto riguarda quel differenziale di prezzo che citavo non guardare il listino nudo e crudo, ma vai sul configuratore presente sul sito Toyota e allestisci una Yaris e un Auris con dotazioni e allestimenti simili. Dal prezzo finale poi togli lo sconto GAI per Yaris 23/26% e Auris 24/26%.

Rispondi
24 febbraio 2016 - 1:20
Avatar for Alberto Celeghin
Alberto Celeghin

Anche a me! 🙂
Grazie!

Rispondi
23 febbraio 2016 - 8:45
Avatar for filippo
filippo

Nessuno può rispondermi?
Grazie
Ciao

Rispondi
22 febbraio 2016 - 15:09
Avatar for filippo
filippo

Salve, sono interessato all’acquisto di un’auto ibrida e già iscritto al GAI precedente che per motivi logistici non ho potuto ancora sfruttare. Sono molto indeciso tra AURIS e YARIS perchè la prima è sicuramente più macchina, confortevole e prestante, mentre, abitando a Roma, mi alletta molto la piccola per ovvi motivi. Chiedo a chi è più esperto che differenze ci sono in termini di consumi e di utilizzo (confort, ripresa in autostrada, rumore, etc.).
Grazie a quanti vorranno illuminarmi.
Ciao
Filippo

Rispondi
17 febbraio 2016 - 17:50
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Ciao Filippo, mi è capitato più volte di guidare entrambe le vetture e quindi come faccio sempre ti do un parere personale ma netto. Auris!

Pro
La differenza di prezzo a pari allestimento ê di circa 2000/2200€, ma… i consumi sono simili (anzi in autostrada Auris vince facile), Auris è ovviamente piú brillante e meglio insonorizzata, ha più bagagliaio ed ê “più macchina”.

Contro
La differenza di prezzo già citata, la lunghezza maggiore di 38cm che a volte può fare la differenza e l’abitabilità dei posti posteriori non molto più ampia della Yaris.

Rispondi
23 febbraio 2016 - 17:22
Avatar for Alberto Celeghin
Alberto Celeghin

Buongiorno a tutti!
Ho finalmente provato nei giorni scorsi una Auris TS ibrida. Prime impressioni molto positive! Muoversi senza inquinare e senza far rumore lascia a bocca aperta. Unico neo (a mio modesto parere): mi sembra che l’accelerazione non sia fulminea. Non sono uno dal piede pesante, ma durante il test drive, invitato dal concessionario a “schiacciare” la Auris non mi ha incollato al sedile. Non è questo il motivo che orienterà la mia scelta, ma mi piacerebbe ricevere qualche commento da chi ci ha già fatto un po’ di km.
Grazie in anticipo!

Rispondi
17 febbraio 2016 - 13:46
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno Alberto, intanto vorrei sottolineare che seppur affascinanti le auto ibride Toyota non sono auto elettriche ma che comunque ottimizzano l’unica fonte di energia (benzina) e recuperano l’energia cinetica (frenate o rilasci) usandole poi in sinergia.
Il sistema di trasmissione (semplicemente geniale) “slega” il numero dei giri motore dalla effettiva velocita. Decenni di cambi a rapporti fissi ci condizionano aspettandoci dei momenti di spinta a dei momenti di pausa (cambiata). Se non si ci fa condizionare dal vissuto si scopre che schiacciando a tavoletta (kick down) l’accelerazione non è malvagia; da 0 a 100km/h in circa 10,5 /11sec (reali e ottenibili da chiunque) e da 70 a 120 in circa 10 secondi. Tempi comparabili a un classico 1.6 turbodiesel dotato di cambio automatico o doppia frizione… senza però averne la sequela di rogne.
Semmai posso sottolineare che parliamo di un motore aspirato a ciclo Atkinson ottimizzato per i consumi e non per fare gli spari al semaforo (che però sono possibili e sorprendenti per gli altri utenti). I cavallini del 1.8 sono 99, ma grazie all’aiuto del motore elettrico ci si trae sempre d’impaccio rapidamente.
Piccola precisazione, se la batteria ha un livello basso l’accelerazione massima ne risente lievemente (5%) e se invece ha livello elevato si gode di un overboost di circa 25 cavalli.

Rispondi
23 febbraio 2016 - 17:10
Avatar for mascherpa
mascherpa

Buongiorno a tutti,
Complimenti per il forum molto esaustivo e dai toni cordiali.
Sono anche io interessato ad una Yaris ibrida ed ho alcune domande:
con una percorrenza di circa 10.000 Km./anno prevalentemente con percorsi giornalieri di circa 2/4 Km. e di pochi minuti puo’ essere una valida scelta? Il mio obiettivo è contenere al massimo i consumi di carburante (almeno intorno ai 22 Km./l.) avendo ora una Yaris Verso 1.4 d che viaggia con medie da 19/20 Km./l.
Si potrebbe conoscere l’importo finale (orientativo) di una vettura acquistata tramite GAI?
Grazie mille per l’attenzione e saluti a tutti.

Rispondi
16 febbraio 2016 - 11:02
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Buongiorno, rispondo per la parte consumi.
Preciserei intanto che sta cercando di confrontare un’auto di oltre 10 anni (euro 3?) con una che risponde a normative antinquinamento molto diverse (e non ultimo con maggiori requisiti di sicurezza). Quel motore tra l’altro era molto parsimonioso ma quanto dichiara mi lascia stupito. Come ha rilevato quei consumi su percorsi brevi? Sono exploit o una costante giornaliera?
Compiere oggi percorsi di 2/4km con i consumi da lei attesi non è semplice per nessuna auto senza qualche attenzione e con climi molto caldi.

Rispondi
23 febbraio 2016 - 17:39
Avatar for mascherpa
mascherpa

Grazie per l’intervento Paolo. Alcune precisazioni sulla mia Yaris Verso diesel Euro 3 del gennaio 2014: La media verificata (con litri immessi e km. percorsi) settimana scorsa ha dato Km. / litro 19,46; i miei tragitti sono prevalentemente di pochi km. (3/4) 4 volte al giorno (da casa a ufficio), ma per lavoro ci sono periodi che percorro autostrada e ciclo combinato in circonvallazioni o città; in ogni caso le mie medie sono sempre superiori a 18,50 km/litri inverno ed estate.
Mi interessa verificare l’effettivo consumo di Yaris Ibrida poiché non vorrei un ‘auto piu’ dispendiosa della attuale con cui mi sono trovato benissimo. Sono disposto a sacrificare spazio rispetto alla Verso purchì sia certo dei consumi. (già la benzina costa piu’ del gasolio).
Grazie per l’eventuale risposta e compliment ancora a tutti per il forum.

2 marzo 2016 - 11:51
Avatar for Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI
Paolo Istruttore Guida Ibrida GAI

Dagli ottimi consumi che riesce a ottenere penso che i suoi percorsi siano scorrevoli e poco trafficati. Ad esempio per una nuova Yaris diesel euro 6 con FAP quei consumi su tratte simili sono poco fattibili; per me più facile arrivarci e soprattutto fare di meglio nei mesi estivi con l’aiuto delle tecniche di guida ibrida che spieghiamo durante i corsi GAI.
A titolo di esempio posso citare alcune mie prove su tragitto breve (3 km) come i suoi percorsi con la mia ben più grossa e pesante Prius 1.8:
– inverno 20/22km/lt
– estate 30/33km/lt

Non dimenticherei inoltre di inserire nel computo dei grossi risparmi ottenibili con le hybrid le seguenti voci di spesa… MANCANTI!
– cinghia distribuzione;
– cinghia alternatore;
– cinghia pompa acqua;
– alternatore;
– motorino d’avviamento;
– cambio… e si, perché montano praticamente un differenziale con 5 ingranaggi eterno;

Altra piccola cosa, le pastiglie freni durano il doppio se non il triplo rispetto a un’auto convenzionale in quanto un motore elettrico provvede a supportare questa funzione recuperando inoltre energia da usare successivamente.

9 marzo 2016 - 23:04
Avatar for Elena