Blog

Perché agli eventi Ecoverso si mangia vegetariano?

Aggiornato a settembre 2020

Dato che molte persone chiedono perché ai nostri eventi (Ecoverso Academy ed Ecoverso R-Ace) proponiamo spesso menù vegetariani, abbiamo pensato di rispondere attraverso questo post.

Premettiamo che fortunatamente viviamo in un paese libero e ciascuno di noi è ovviamente padrone di guidare l’auto che preferisce (ibrida, elettrica, diesel, benzina) e di mangiare ciò che più gli gusta.

Detto questo, ci sono auto più inquinanti e auto meno inquinanti.
Allo stesso modo le nostre scelte alimentari impattano diversamente sul nostro pianeta.

Lasciamo da parte le motivazioni animaliste e salutiste, che non riguardano la mission della nostra associazione, e parliamo di sostenibilità ambientale.

Sull’impatto ambientale della produzione del cibo che mangiamo ci sono numerosi studi scientifici. Il National Geographic ne rende noti alcuni attraverso l’interessante documentario Before the Flood, all’interno del quale Leonardo Di Caprio spiega quanto terreno, acqua, energia ed emissioni sono necessarie per produrre un kg di carne rispetto ad un kg di verdura, frutta, cereali o legumi.
In una slide afferma addirittura che la CO2 emessa per produrre 250gr di hamburger (considerandone tutto il ciclo produttivo) corrisponde a quella emessa percorrendo 67km con una Toyota Prius!

Al di là delle ricerche scientifiche, è facimente intuibile che se noi mangiassimo direttamente ciò che coltiviamo, invece di darlo ad animali che poi passano attraverso un lungo processo produttivo, risparmieremmo molte risorse.

Detto questo, ai nostri eventi sono benvenuti tutti: dai puristi dell’elettrico agli appassionati del diesel, dai vegani ai carnivori convinti.
Semplicemente, per un giorno della tua vita, ti invitiamo a guidare un’auto ibrida o elettrica e ad assaggiare un (buon!) pranzo vegetariano, così come con gli amici proveresti un piatto etnico giapponese o brasiliano.

Potresti scoprire che, senza scomodare necessariamente seitan e tofu, la nostra tradizione culinaria è piena di ottimi piatti vegetariani: tagliatelle ai funghi, risotto agli asparagi, torte salate, frittate, ecc.

E dal giorno dopo, sarai libero di tornare a guidare un’auto diesel e a mangiare carne quotidianamente, oppure potresti acquistare un veicolo meno inquinante (magari con i nostri gruppi d’acquisto) e introdurre più verdura nella tua dieta…

  • Condividi l'articolo:
4 Commenti
Aggiungi un commento
Avatar for Fausto Koronica
Fausto Koronica

Mi avete convinto e mi sono appena iscritto al Corso Base del 17.11.19 a Bari. Non vedo l’ora di conoscervi……..

Rispondi
30 agosto 2019 - 11:55
Avatar for Gianalfredo Furini
Gianalfredo Furini

Benvenuto Fausto.

Rispondi
30 agosto 2019 - 12:21
Avatar for Ezio
Ezio

… ci vedremo ai vs raduni con le gambe sotto il tavolo e con i piedi sopra i pedali 🙂

Rispondi
2 dicembre 2017 - 9:51
Avatar for Ezio
Ezio

Alla base di questa convinta e convincente spiegazione, sia che si tratti di alimentazione UMANA che di alimentazione MOTORISTICA c’è sempre il: “si ok, ma facciamolo assieme – in amicizia ! ” – che mi sembra anche la molla del trampolino che ha lanciato il GAI. Bravo Luca, bravo Alfredo. grazie

Rispondi
2 dicembre 2017 - 9:50
Commenta

Gli articoli del nostro Blog

vai al blog

Perchè scegliere un’auto Ibrida

Perché scegliere un’auto Ibrida? Conviene scegliere un’auto ibrida? Quanto costa “mantenere” un’ibrida? Domande semplici all’apparenza ma che possono trovare risposta solo nelle esperienze quotidiane di chi un’Ibrida l’ha scelta, amata ed imparata a guidare alla perfezione. Abbiamo intervistato Salvatore, Manuel e Alfredo: 3 maestri di guida Ibrida che alla R-Ace 2021 hanno completato il percorso con una media consumi di circa 50 km/lt!

Schwa: perché la usiamo

Per noi di Ecoverso, contribuire a migliorare il mondo è parte integrante del nostro DNA.
Lo facciamo con i nostri gruppi di acquisto per auto a basso impatto ambientale.
Lo facciamo con i nostri corsi di guida ibrida ed elettrica.
Lo facciamo con le nostre gare automobilistiche al minor consumo.
E lo facciamo facendo attenzione all’uso di un linguaggio inclusivo.
Perché non esistono parole sbagliate. Esiste un uso sbagliato delle parole. E usare le parole “giuste” è una piccola attenzione nei confronti delle persone a cui ci rivolgiamo che può fare una grande differenza.

Quanto costa l’auto elettrica

Abbiamo deciso di dare delle risposte alle domande più ricercate e richieste sulle auto elettriche: dal funzionamento, ai costi di gestione ed esercizio, sino a consumi e qualche utile consiglio. Per farlo abbiamo intervistato due persone che utilizzano la propria auto elettrica non solo per il tragitto casa-lavoro, ma anche per gareggiare.

Bufale Elettriche

In questo post tratteremo un argomento ahimè molto attuale di questi tempi, un approfondimento sulle auto elettriche, che non sfocerà necessariamente sul tecnico, ma che si concentrerà sulle bufale. Ovvero le informazioni che spesso circolano in rete, sui social network e, perché no, anche su alcune testate giornalistiche e su alcuni blog, blasonati o meno…

Ecoincentivi statali e locali e Gruppi d’Acquisto

Aggiornato a settembre 2021

Ecoincentivi auto: vediamo insieme quali tipi di auto ibride, ibride plug-in ed elettriche possono usufruire degli ecobonus statali e regionali e a quanto ammontano gli sconti con e senza rottamazione dell’usato.